Kim Kardashian nei guai per le telefonate registrate tra Kanye West e Taylor Swift

Le registrazioni della telefonata tra Kanye West e Taylor Swift postate sui social da Kim Kardashian potrebbero farle avere non pochi problemi con la legge!

Continua ad avere strascichi la polemica che vede contrapporsi i i coniugi Kim Kardashian e Kanye West alla popstar Taylor Swift.

La faida social tra le due donne si è esaurita a colpi di post velenosi - da parte di Taylor - e di registrazioni telefoniche che l'intrepida Kim ha divulgato su Snapchat in difesa del suo amato marito, ma la questione sembra non finire qui.

La Kardashian, infatti, ha reso pubbliche delle conversazioni tra Kanye West e Taylor Swift con lo scopo di dimostrare che quest'ultima avrebbe dato il suo consenso al rapper per l'utilizzo della sua immagine e del suo nome nel video e nel testo di Famous.

In realtà, nelle clip che la signora West ha postato sui social non c'è modo di appurare niente di tutto ciò - come sottolineato dalla stessa Taylor Swift - ma questa piccola bravata potrebbe ugualmente costare cara alla coppia.

Secondo quanto riportato da People, infatti, Kim e suo marito corrono il rischio di finire nei guai con la giustizia.

In California registrare telefonate senza il consenso di tutte le parti coinvolte è un crimine punibile per legge e a quanto pare Taylor non era assolutamente a conoscenza del fatto che le sue parole fossero oggetto di registrazione.

La coppia si sarebbe informata tramite i propri legali e avrebbe deciso di adoperare ugualmente le intercettazioni e di renderle pubbliche, pur essendo consapevole del pericolo esistente. Kim Kardashian e marito potrebbero arrivare a dover pagare fino a 5mila dollari di penale e rischierebbero addirittura sino ad un anno di carcere.

Come andrà a finire?

Leggi anche

      Cerca