Bella e Gigi Hadid posano insieme nude per Vogue, ma è polemica

Vogue ha scelto Bella Hadid e Gigi per due diverse copertine del numero di marzo. Le sorelle più famose del fashion system si sono poi riunite per uno scatto sexy di corredo a una loro intervista. L'immagine, però, non è piaciuta a tutti.

La carriera di Gigi Hadid è sempre più in ascesa, come quella della sorella minore Bella Hadid del resto. Le due top model rappresentano ormai una certezza per gli stilisti, che fanno a gara per farle sfilare sulle loro passerelle assicurandosi l'attenzione dei media che per le sorelle Hadid, inutile dirlo, impazziscono. Per la prima volta, Bella e Gigi hanno posato insieme per Vogue, immortalate dal fotografo Steven Meisel.

Entrambe vestite con un abito dorato di Versace, Gigi e Bella hanno posato singolarmente per due diverse copertine dell'edizione britannica dell'iconica rivista di moda. Profondamente emozionate, hanno condiviso i loro scatti da cover girl su Instagram, conquistando il consenso dei follower. Tuttavia, qualcosa è andato storto.

Nel numero di marzo della rivista è presente anche un servizio a loro dedicato, corredato da uno scatto hot che sta facendo parecchio discutere.

"Le sorelle si sono riunite", ha scritto il nuovo caporedattore di British Vogue Edward Enninful postando su Instagram la foto in questione. Gigi e Bella sono completamente nude, avvinghiate l'una all'altra in un modo che ha fatto storcere il naso a molti.

Secondo buona parte del popolo dei social lo scatto di Meisel non si addice a Vogue: "Dove sono i vestiti? Pensavo fosse una rivista di moda", ha commentato qualcuno. Altri hanno trovato eccessivamente ritoccata l'immagine di Bella Hadid, a detta dei più irriconoscibile.

Ciò che più ha turbato il popolo dei social è stata, però, la sessualizzazione forzata di un rapporto, quello tra sorelle, che non viene rappresentato in modo opportuno e autentico. "Vogue sessualizza un legame così bello, come quello tra sorelle, nel modo più inquietante possibile", ha commentato un'utente disapprovando l'operato di Edward Enninful.

Per il momento, dalla redazione britannica di Vogue non è arrivata nessuna risposta alle critiche. Di certo, però, l'obiettivo è stato raggiunto: le sorelle Hadid hanno creato nuovamente dibattito e, di conseguenza, dato lustro al prossimo numero della rivista.

Leggi anche

      Cerca