Westworld: la serie di HBO è stata rinnovata per una terza stagione

Dopo soli due episodi dalla messa in onda della seconda stagione, HBO ha rinnovato Westworld per una terza. Cosa dobbiamo aspettarci adesso?

Evan Rachel Wood in Westworld

È la serie TV kolossal più chiacchierata del momento: tra umani e robot, Westworld tiene incollati gli spettatori di tutto il mondo sin dall'episodio pilota.

Grazie a un cast in stato di grazia, una sceneggiatura intrigante e scenografie da capogiro – Westworld si conferma, dopo la messa in onda di soli due episodi della seconda stagione, una delle serie più apprezzate degli ultimi anni.

Non ci sorprende, quindi, che HBO abbia già preso una decisione importante: Westworld, infatti, è stata rinnovata per una terza stagione.
Il presidente della programmazione di HBO, Casey Bloys, ha commentato così il rinnovo:

È stato un piacere straordinario lavorare con due persone eccezionalmente talentuosi come Jonathan Nolan e Lisa Joy, così come gli altrettanto talentuosi membri del cast e la crew. Dalla narrazione ispirata fino all’incredibile aspetto visivo, siamo davvero emozionati di scoprire dove ci porterà il prossimo capitolo.

Dopo la sola prima stagione, Westworld è riuscita a conquistare ben 22 nomination agli Emmy Awards, vincendone 5. Gli ascolti della serie sono un grande successo per HBO durante la prima stagione, al pari solo della grande serie di punta del network: Game of Thrones.

Westworld, come ricorda Variety, si era inizialmente presentato come degno erede dell'epico fantasy, ma ben presto ha dimostrato di essere molto diverso.
Ispirato al film di Michael Crichton, Il mondo dei robot (1973), la serie TV dei coniugi Jonathan Nolan e Lisa Joy può vantare su un cast che include nomi come Evan Rachel Wood (Dolores), Thandie Newton (Maeve), Ed Harris (L'uomo in nero), Jeffrey Right (Bernard), Ben Barnes (Logan), Jimmi Simpson (William) e Tessa Thompson (Charlotte).

Westworld, una storia di robot e umani

Copyright HBOWestworld, una foto dei personaggi
Cosa dobbiamo aspettarci da robot e umani nelle prossime avventure di Westworld?

Non è mai facile parlare di Westworld.
È affascinante, tiene lo spettatore incollato allo schermo – ma di certo non è una serie TV didascalica. Nulla è dato per scontato, nessuna spiegazione è servita con chiarezza. È per questo che Westworld è un gioiellino sia visivamente che narrativamente.

Ma, detto in parole povere, la serie TV di Jonathan Nolan e Lisa Joy e prodotta da J.J. Abrams, ruota attorno ad un parco giochi in cui gli umani possono rifugiarsi per dar sfogo ai loro desideri: dalla violenza alla passione, fino alle ossessioni più assurde. Tutto questo è concesso loro grazie alla presenza di robot creati con una finissima e praticamente perfetta tecnologia moderna.

Nella seconda stagione di Westworld, però, i robot si sono ribellati e stanno radendo al suolo ogni cosa.
Il discorso non è nuovo ma è reso magnificamente: prima o poi le creature che l’uomo ha creato per servirlo si ribelleranno ai loro padri.

Per la seconda abbiamo dovuto aspettare più di un anno – quanto ci vorrà per la terza?
L’odissea dei robot di Westworld è solo all’inizio.

Leggi anche

      Cerca