Ryan Reynolds e Michael Bay insieme in un nuovo film per Netflix

Netflix ha intenzione di entrare nel mondo dei blockbuster e per riuscirci ha ingaggiato due pesi massimi di Hollywood, ovvero Ryan Reynolds e Michael Bay.

Va bene il successo (annunciato) di Deadpool 2, ma Ryan Reynolds non ha intenzione di restare con le mani in mano. Dopo avere battuto un'agguerrita concorrenza ed essersi aggiudicato la parte di Pikachu nel quasi omonimo live-action Detective Pikachu, l'attore canadese realizzerà un film per Netflix insieme al regista della saga di Transformers, Michael Bay.

A lanciare la notizia è stato The Hollywood Reporter (THR), che scrive che le due star sono state ingaggiate dalla piattaforma di streaming per realizzare un vero e proprio blockbuster.

Fino a oggi, la compagnia di Los Gatos (California), si è concentrata su produzioni e acquisizioni di medio livello e a basso budget e su progetti "di seconda mano", come The Cloverfield Paradox. L'eccezione è rappresentata da Bright, action movie fantascientifico e fantastico diretto da David Ayer e interpretato da Will Smith, Joel Edgerton e Noomi Rapace. Ma anche se ha ottenuto un grande successo di pubblico e ha convinto Netflix a mettere in cantiere un sequel, la pellicola ha ricevuto critiche tiepide dagli addetti ai lavori.

Evidentemente non abbastanza per le ambizioni della piattaforma di streaming, che sembra puntare a fare il "grande salto".

Stando alle informazioni riportate da THR, Ryan Reynolds e Michael Bay saranno il protagonista (o almeno, uno dei protagonisti) e il regista di un thriller d'azione intitolato Six Underground. Della trama non si sa molto, ma pare che il film racconterà le vicende di 6 miliardari che fingono la loro morte per creare una squadra d'élite per combattere il crimine. 

A prima vista, la storia non sembra granché innovativa. Ma dello sviluppo della sceneggiatura si occuperanno nientemeno che Paul Wernick e Rhett Reese, ovvero gli autori di Deadpool e Deadpool 2 e di quel piccolo, grande cult che è Benvenuti a Zombieland, oltre che del suo attesissimo seguito (previsto per il 2019). E questo cambia decisamente le carte in tavola.

Dal punto di visto operativo, Netflix produrrà il film insieme a Michael Bay e a David Ellison, Dana Goldberg e Don Granger di Skydance Media, società che è già partner della piattaforma di streaming per la sitcom candidata agli Emmy Awards e ai Golden Globe Grace and Frankie e per la serie antologica fantascientifica Altered Carbon. 

Riuscirà la compagnia di Los Gatos a raggiungere il proprio ambizioso obiettivo?

Se sarà confermata l'indiscrezione riportata da Deadline, secondo cui il budget stanziato per il progetto sarebbe di 150 milioni di dollari, le premesse sembrano esserci tutte. Ma per saperlo con certezza, non si può fare altro che aspettare di vedere il film. E a quanto pare, l'attesa non sarà (troppo) lunga. Le riprese di Six Underground dovrebbero iniziare nell'estate 2018 e la pellicola essere rilasciata nel 2019.

Insomma, il conto alla rovescia è iniziato.

Leggi anche

      Cerca