Dungeons & Dragons: ecco i tabelloni dotati di animazioni e suoni

Un uomo che risponde al nickname di Dynamic Dungeons si è cimentato in una particolare iniziativa: la realizzazione di scenari animati per le partite di Dungeons & Dragons.

I giocatori accaniti di Dungeons & Dragons sanno bene quanto sia importante disporre di un adeguato tabellone da gioco.

Rigorosamente dotato di quadretti, questo oggetto è fondamentale per la ricostruzione delle battaglie durante la partita, per stabilire la giusta posizione dei personaggi e dei loro nemici e soprattutto per determinarne gli spostamenti.

C’è chi usa metodi più alla buona come le tovaglie a scacchi, chi ama i lavori di precisione e si adopera con fogli di carta formato A3 dove vengono tracciati di volta in volta gli scenari richiesti e poi chi si prodiga a comprare tabelloni con disegni già pronti e plastificati.

Copyright bettergamesbettergamers.comD&d tabletop
Un elaborato tabellone per Dungeons & Dragons raffigurante una fortezza

Ma tutto questo risulterà incredibilmente superato grazie ai tabelloni animati!

Il progetto, realizzato da una sola persona che si fa chiamare Dynamic Dungeons, promette esattamente quello che il nome suggerisce: creare dei tabelloni per di giochi di ruolo da tavolo con elementi animati.

Nei filmati usati come esempi possiamo, infatti, notare come gli scenari siano ricchi di particolari come animali in movimento, bandiere che garriscono al vento e onde che si infrangono sulle chiglie dei galeoni con tanto di giochi di luce.

Questi scenari (dotati persino di suoni) sono acquistabili sul sito di Dynamic Dungeons a un prezzo che varia dai due ai cinque dollari a seconda della mappa.

La parte più strana di questo progetto è che questi file non sembra siano previsti per applicazioni come iPad dallo schermo striminzito, ma per essere utilizzati su ben più ampi televisori, debitamente sdraiati e coperti con un salvaschermo per evitare graffi.

Voi che dite, pensate che questi tabelloni animati siano una vera svolta nel campo dei giochi di ruolo da tavolo? Oppure il doversi preoccupare di girare il proprio televisore ogni volta per avere uno scenario è un gioco che non vale la candela?

Leggi anche

      Cerca