Harry Potter: Alan Rickman era frustrato da alcuni dettagli dei film

Alcuni documenti e lettere di Alan Rickman rivelano una certa frustrazione legata ai film della saga di Harry Potter e il suo personaggio Severus Piton. Le parole di Rickman lasciano intuire un'insoddisfazione riguardo alcuni dettagli dei film.

Warner Bros. Alan Rickman in un'immagine promozionale dalla saga di Harry Potter

Severus Piton è uno dei personaggi chiave della saga di Harry Potter. Sia nei romanzi che nei film, Piton gioca un ruolo fondamentale nella trama ed ha una delle caratterizzazioni più complesse dell'universo creato da J.K. Rowling. 

Proprio per questo il suo interprete, Alan Rickman, scomparso nel 2016 a causa di un cancro al pancreas, era molto legato a Severus e all'idea di rappresentarlo nel modo giusto. La stessa Rowling aveva collaborato con Rickman nello sviluppare il personaggio per il grande schermo, rivelandogli dettagli sui romanzi finali della saga che all'epoca ancora non erano usciti. 

Warner Bros.Severus Piton in un'immagine promozionale
Severus Piton insieme a Lily Potter in un flashback dalla saga di Harry Potter

Alcuni documenti personali di Rickman sono stati messi in vendita in occasione della fiera ABA Rare Book di Londra. Nella collezione ci sono anche delle cartoline e delle lettere che fanno riferimento ad Harry Potter e ad una forte frustrazione riguardo alcuni dettagli dei film. In particolare, una cartolina di David Hayman, un produttore che ha ingaggiato Rickman per i film, recita:

Grazie per aver reso Harry Potter e La Camera dei Segreti un successo. So che a volte ti senti frustrato, ma sappi che sei una parte integrante dei film e sei brillante.

L'insoddisfazione di Rickman traspare anche in una nota del 2008. Mentre lavorava ad "Harry Potter e il Principe Mezzosangue", un capitolo essenziale per il suo personaggio, l'attore scrisse che David Yates (il regista del film) preferiva fare presa sul pubblico adolescenziale anziché concentrarsi sul percorso di Piton.

L'intera collezione di documenti, che ha un valore di circa 950mila sterline, include lettere da Bill Clinton, Tony Blair, Kate Winslet e J.K. Rowling, che ha ringraziato l'attore per aver reso giustizia al personaggio più complesso della saga. L'archivio contiene anche alcune note dell'attore e le sceneggiature di numerosi film e opere teatrali.

Cosa ne pensate delle parole di Alan Rickman riguardo la saga di Harry Potter?

Fonte: The Telegraph

Leggi anche

      Cerca