Robocop, Neill Blomkamp scelto come regista per il nuovo capitolo

Annunciato un nuovo film della saga dedicata al poliziotto Alex Murphy. A dirigere questo nuovo capitolo di Robocop ci sarà il regista di District 9 Neill Blomkamp.

Metro-Goldwyn-Mayer/Columbia Robocop nell'omonimo film del 2014

La saga di Robocop inizia nel 1987 con il film omonimo di Paul Verhoeven, che riesce a diventare cult grazie al suo mix di sci-fi, azione e un pizzico di satira sulla società americana. Protagonista assoluto è Alex Murphy, poliziotto della città di Detroit che, deceduto durante uno scontro con criminali, viene riportato in vita grazie all'innesto di parti robotiche che lo trasformano in Robocop. Al primo capitolo sono seguiti due sequel negli anni '90 e, come per molti altri franchise dell'epoca, un reboot recente che, pur non facendo grandi risultati negli Stati Uniti, è andato piuttosto bene all'estero.

Oggi è stato annunciato che il nuovo film della saga, intitolato Robocop Returns, sarà diretto da Neill Blomkamp, noto al pubblico per il suo lavoro in District 9. La sceneggiatura, attualmente nelle mani di Justin Rhodes, è ispirata a quella che gli autori del primo film Ed Neumeier e Michael Miner avevano ideato per Robocop 2, ma che non sono mai riusciti a realizzare. 

Blomkamp ha commentato l'annuncio sottolineando quanto Robocop sia stato una parte fondamentale della sua formazione, come si può intuire osservando la sua filmografia:

L'originale ha avuto un impatto incredibile su di me da bambino, l'ho amato e rimane un classico dei film di fantascienza della fine del Ventesimo secolo, con un significato importantissimo nascosto dietro un'apparente semplicità. Spero di riuscire ad avvicinarmi ad esso nel fare questo sequel. Il mio obiettivo è questo.

Leggi anche

      Cerca