Speciale Mayans M.C.: il lavoro attoriale

Vi siete mai chiesti come si preparano gli attori per interpretare i personaggi di una serie TV? Entriamo nel dettaglio di Mayans M.C., la serie TV spin-off di Sons of Anarchy in onda dal 6 dicembre su FOX.

Mayans M.C., dove avviene la magia, dove si incontrano showrunner e attori. Il lavoro dei creatori di una serie televisiva passa attraverso gli sceneggiatori, e a un livello successivo dai volti e dalle voci degli attori che si calano nei personaggi. 

Tutto deve combaciare per avere un risultato finale credibile, e che tenga incollato il pubblico allo schermo dal primo all'ultimo episodio. A volte sono i dialoghi scritti che si adattano alle particolarità dell'attore per risultare ancora più veritieri, in altre circostanze invece è l'attore che, con il suo lavoro, entra più a fondo in una parte scritta.

L'unione dei due aspetti crea una magia, un mix perfetto che permette alla serie di avere successo.

Con questo video, potete assistere a un evento che non tutti i giorni è possibile ammirare. La lettura del copione e lo scorrere delle immagini in contemporanea. Il concetto di passaggio dalla parola scritta all'immagine su schermo: magia del cinema e della televisione. È il momento in cui attori e sceneggiatori possono ancora contribuire gli uni al lavoro degli altri per avere il momento perfetto sullo schermo.

Mayans M.C. vi regalerà una serie intensa, drammatica e da vivere fino all'ultimo goccio di benzina. La vita su strada al confine con il Messico non è facile nemmeno per il più duro. Dal 6 dicembre in Italia in prima TV assoluta FOX, anche su Sky On Demand.

Leggi anche

      Cerca