PlayStation Classic: gli hacker introducono nuovi giochi, 8BitDo i pad wireless

Ora è possibile ampliare la (criticata) libreria di giochi di PlayStation Classic, così da rivivere la ruggente generazione a 32-bit. Non solo, un pratico adattatore permette di utilizzare diversi pad wireless con la mini console di Sony.

Sony PlayStation Classic vista da vicino

Quella delle mini console è una moda che pare non voglia sfiorire. 

Dopo le versioni in miniatura del Nintendo 8-bit e del Super Nintendo, tanti altri attori dell'industria videoludica sono saliti sul ''carrozzone'' del vincitore, giocando con la nostalgia degli utenti a colpi di Commodore 64, Mega Drive o Neo Geo. Senza dimenticare la più recente PlayStation Classic, riedizione in piccolo della prima macchina da gioco targata Sony che ha invaso gli scaffali di tutto il mondo lo scorso 3 dicembre al prezzo consigliato di 99,99 euro.

Una riedizione, quella della mitica PSX, che ha però fatto storcere il naso a ben più di un gamer. 

Nonostante la sua scocca sia di altissimo livello produttivo - e del tutto identica a quella originale -, i 20 giochi preinstallati non hanno infatti incontrato i favori del pubblico, infastidito anche dall'assenza di controller wireless per godersi in libertà alcune delle pietre miliari dell'era 32-bit. Due difetti che nelle ultime ore hanno comunque trovato rapida soluzione in via non ufficiale. E in alcuni casi in modo (purtroppo) illegale. 

Un adattatore per giocare in libertà

Come previsto, i ragazzi di 8BitDo hanno corretto uno dei più grandi problemi di PlayStation Classic: la mancanza di pad wireless.

La compagnia specializzata nella creazione di periferiche da gaming ha infatti realizzato un semplice e utilissimo adattatore che permette di sostituire i mitici controller della prima PlayStation in miniatura con diversi pad senza fili in commercio. L'adattatore è compatibile con un po' tutti i sistemi di controllo in circolazione, rendendo utilizzabili con PlayStation Classic anche i Joy-Con di Nintendo Switch, i Pro Controller di Wii U, i DualShock di PlayStation 3 e 4 e i pad Xbox. Il device plug-and-play supporta poi tutti i controller dallo stile retro già prodotti da 8bitDo in passato.

8BitDo/SonyPlayStation Classic supporta i controller wireless grazie a 8BitDo

Potete già prenotare un adattatore wireless al prezzo di 19,99 dollari, con le spedizioni fissate a partire dal 31 dicembre. Non solo, i più volenterosi possono anche costruire il proprio controller senza fili grazie al pratico kit di 8BitDo, al costo di 20 dollari.

Nuovi giochi per espandere la line-up 

Archiviata la questione pad, è la line-up il vero tallone d'Achille di quella che resta una mini console dalla linee piuttosto seducenti.

Un (gigantesco) deficit colmato come spesso accade dagli hacker, per una pratica che, ci teniamo a sottolineare, resta illegale. E che riportiamo solo a scopo informativo e del tutto ''ludico''. 

Dopo aver contaminato i chip del Super Nintendo Classic Mini, gli smanettoni sono quindi riusciti a trovare un exploit che permette di caricare nuovi giochi su Playstation Classic. Una violazione del sistema di sicurezza della mini console, che arriva a pochi giorni di distanza da un bug che permette di accedere alle impostazioni nascoste dell'emulatore.

Due hacker - Yifanlu e Madmonkey1907 -, in particolare, hanno scaricato e ottenuto il codice sorgente del sistema operativo tramite la porta seriale, scoprendo che la chiave di sblocco dei dati crittografati è nascosta addirittura nello stesso codice, ad uso e consumo dei più furbetti. La retro-console non esegue controlli di sicurezza di alcun tipo sulla firma del bootrom da caricare all'avvio, permettendo così di implementare qualsiasi tipo di contenuto.

Nel video poco più in alto, ad esempio, è possibile ammirare l'originale Crash Bandicoot in azione su PlayStation Classic, mentre altri hacker confermano di aver avviato addirittura il primo DOOM - che ha da poco festeggiato il suo 25esimo anniversario.

Intanto in rete sono già apparsi i primi tutorial che spiegano per filo e per segno come caricare altri giochi sulla minuscola console di ''mamma'' Sony tramite chiavetta USB. Si tratta in ogni caso di un'operazione non semplicissima per i meno esperti, che potrebbe mandare in brick la console, come riportato da numerose testimonianze.

SonyPlayStation Classic costa 99,99 euro

Voi cosa ne pensate della selezione di giochi ufficiale di PlayStation Classic? Ha deluso le vostre aspettative?

Leggi anche

      Cerca