Street Fighter V introduce la pubblicità in-game

L'ultimo aggiornamento di Street Fighter V: Arcade Edition introduce la pubblicità nelle arene e sui costumi del fighting game made in Capcom. L'advertising è opzionale, ma permette ai giocatori di ottenere diversi vantaggi.

Capcom Una GIF di Ryu da Street Fighter V

Al debutto nel 2016 su PlayStation 4 e PC, Street Fighter V non ha subito incontrato i favori del pubblico. Vuoi per un comparto single player piuttosto blando, vuoi per i diversi problemi di rete nelle partite online, il quinto capitolo della saga di picchiaduro più amata di sempre non è riuscito a fare centro come i suoi illustri predecessori.

Capcom non è però rimasta a guardare, confezionando - a gennaio di 2018 - una Arcade Edition dal retrogusto trionfale, finalmente ricca di modalità e personaggi, e che riceverà pieno supporto almeno fino al 2020. 

Se è quindi vero che Ryu, Ken e tutti gli altri iconici lottatori made in Japan saranno affiancati da altri (anti)eroi e da arene inedite a colpi di aggiornamenti, l'ultimo update di Street Fighter V: Arcade Edition va ad introdurre una novità che ha subito fatto storcere il naso ad una buona fetta di appassionati. Il colosso di Osaka ha infatti inserito, dall'11 dicembre, degli annunci pubblicitari in-game, che ''colorano'' i combattimenti virtuali su console e personal computer.

Si tratta in ogni caso di advertising opzionale, che i giocatori possono decidere di disattivare dalle impostazioni del titolo. E di cui potete ammirare alcuni esempi nelle immagini presenti in questo stesso articolo. 

CapcomL'ultimo aggiornamento di Street Fighter V introduce la pubblicità

I contenuti delle pubblicità riguardano elementi del titolo stesso: costumibundle e il Capcom Pro Tour. Come specificato da Capcom, mantenere la pubblicità attiva consentirà a tutti gli utenti di guadagnare più Fight Money da spendere nel gioco - per acquistare combattenti, stage, colori aggiuntivi, costumi alternativi e titoli.

CapcomUn'arena di Street Fighter V: Arcade Edition con l'advertising attivo

Nonostante la scelta della compagnia nipponica vada comprensibilmente a dividere l'opinione dei gamer, è importante sottolineare come la pubblicità in questione non sia particolarmente invasiva, ma anzi va ad integrarsi piuttosto bene con le atmosfere della quinta incarnazione di Street Fighter, presentandosi in tre occasioni: durante le schermate di caricamento, sui costumi dei personaggi e nelle arene di combattimento, per esempio su schermi o disegnate sul ring.

CapcomStreet Fighter V: Arcade Edition è disponibile su PS4 e PC

Voi cosa ne pensate di questi spot integrati nei videogiochi, credete siano eccessivi? Vi ricordiamo, inoltre, che fino al 18 dicembre è possibile testare Street Fighter V: Arcade Edition gratuitamente sia su Steam che su PlayStation 4.

Leggi anche

      Cerca