Instagram Walkie Talkie, arriva l'aggiornamento ai messaggi vocali

Arriva in ritardo rispetto alle app di messaggistica istantanea ma ora anche Instagram supporta i messaggi vocali, a patto che non superino la durata di un minuto.

techcrunch.com Instagram rilascia la funzionalità Walkie Talkie

Instagram ha aggiunto la funzionalità di messaggistica vocale grazie all'aggiornamento Walkie Talkie. La funzione consente agli utenti di inviarsi reciprocamente messaggi sia privatamente che all'interno di gruppi. L'aggiornamento è già disponibile per iOS e Android.

Per registrare un messaggio gli utenti devono solo tenere premuto il pulsante microfono per tutta la durata della registrazione. Proprio come avviene per altre app, per inviare automaticamente il messaggio basterà semplicemente rilasciare il pulsante mentre se non si è sicuri di inviarlo o si desidera ri-registrare, basta far scorrere il dito sul pulsante cestino per eliminare la registrazione appena effettuata e bloccare così l'invio.

Techcrunch.comSchermate della funzione Walkie Talkie di Instagram

Potrebbe sembrare una funzionalità menomata, vista la possibilità di registrare solo fino ad un minuto quando altre app permettono invece registrazioni molto più lunghe, ma è una scelta che mantiene intatto lo spirito di Instagram. Conversazioni più intime e brevi, proprio come se fosse un discorso fatto attraverso un Walkie Talkie, qualcosa di diverso, con cui accompagnare le foto e che potrebbe rendere questa applicazione molto più attraente per diversi tipi di utenza.

Instagram arriva in ritardo nell'implementazione dei messaggi vocali anche se la società madre, Facebook, ha avuto per anni una funzione di messaggistica vocale nella sua piattaforma Messenger. I messaggi vocali stanno però diventando rapidamente il metodo di comunicazione preferito degli utenti e l'aggiunta di questa funzionalità anche su Instagram non fa che confermare questa tendenza. C'è però chi parla anche della cosiddetta fine di Instagram in quanto l'app sta diventando un'estensione sovraffollata delle funzionalità già disponibili su Facebook.

      Cerca