Lou Ferrigno, l'Hulk della serie TV anni '80, finisce in ospdale dopo un vaccino

Lou Ferrigno, l'attore celebre per aver interpretato l'incredibile Hulk nell'omonima serie TV, è stato ricoverato dopo la somministrazione di un vaccino. Ecco cosa è successo.

Lou Ferrigno, l'attore noto per aver interpretato l'incredibile Hulk (il celebre personaggio Marvel creato nel 1962 da Stan Lee e Jack Kirby) nell'omonima serie TV trasmessa in Italia a partire dagli anni '80, è finito in ospedale.

L'attore 67enne, culturista e Mr. Universo nel 1973, ha utilizzato i suoi social media per rivelare di essere stato ricoverato in seguito alla (a suo dire scorretta) somministrazione di un vaccino contro la polmonite. Ferrigno ha svelato ai suoi fan su Twitter e su Instagram di stare bene, raccomandando a tutti di stare attenti.

In particolare, su Instagram, Ferrigno ha condiviso un'immagine di se stesso in ospedale che lo immortala con la flebo al braccio.

Al momento, non è del tutto chiaro cosa sia effettivamente andato storto nel corso della somministrazione o se, ancora, l'attore sia stato colpito da qualche effetto collaterale derivante dalla stessa procedura, ma le sue parole sembrano indicare un errore umano:

Sono andato a fare un vaccino per la polmonite, e sono finito qua con del fluido nei bicipiti.

Mi rimetterò ma è importante tenere d'occhio chi fa l'iniezione e assicurarsi non solo che sterilizzi correttamente la zona dove penetrerà l'ago, ma anche di vedere la siringa uscire dalla confezione.

Come abbiamo anticipato, Ferrigno ha interpretato Hulk in TV nella serie andata in onda negli USA dal 1977 al 1982 e ha anche doppiato il personaggio in diversi live-action per i Marvel Studios.

Per fortuna l'attore si riprenderà presto da questo brutto incidente, che avrebbe potuto avere conseguenze ben più serie: del resto parliamo pur sempre dell'incredibile Hulk!

Via: ComicBook

Leggi anche

      Cerca