Il nuovo trailer ufficiale di Die Hard lo rende un film di Natale a tutti gli effetti

Nonostante siano passati ben 30 anni dall'uscita del lungometraggio nelle sale americane, è uscito un nuovo trailer inedito di Die Hard che lo rende (finalmente) il perfetto film di Natale. Guarda il video.

Da anni si discute circa la possibilità che il primo Die Hard (noto in Italia anche con il nome di Trappola di Cristallo) possa essere identificabile in tutto e per tutto come un vero e proprio film natalizio.

La pellicola del 1988 con protagonista John McClane, interpretato da un Bruce Willis in stato di grazia, è sicuramente quanto di più distante dalle classiche commedie per famiglie, ma è altrettanto vero che il film di John McTiernan è sempre riuscito a incarnare (a modo suo) un certo spirito natalizio decisamente marcato. Forse anche più di pellicole come Mamma Ho Perso l'Aereo o Una Poltrona per Due.

Ora, come reso noto da The Hollywood Reporter, per festeggiare i primi 30 anni dall'uscita della pellicola, 20th Century Fox ha rilasciato un nuovo trailer inedito (e ufficiale) del film, il quale lo etichetta come "la più grande storia natalizia mai raccontata".

Il video - della durata di circa 90 secondi - ha tutto ciò che un film di Natale dovrebbe avere, dalla voce fuori campo alle classiche melodie natalizie in sottofondo. Trovate il filmato poco più in alto, in apertura di questo articolo.

Un recente studio condotto da StreamingObserver ha inoltre dimostrato che Die Hard è il film di Natale più ricercato in alcuni stati americani (ossia Washington, Missouri, Wisconsin e Virginia), tanto che persino Rotten Tomatoes, Google Trends e Mindnet Analytics hanno aiutato a determinare l'ufficialità della cosa, stilando una vera e propria "mappa" che permettesse di confrontare in dati in possesso.

E pensare che lo stesso Willis, in occasione del Comedy Central Roast a luglio di quest'anno, disse a chiare lettere che Die Hard non è un film natalizio, bensì "è un film di Bruce Willis!". A quanto pare, anche lui ora sarà costretto a ricredersi una volta per tutte.

Insomma, che vi piaccia oppure no, John McClane ha più "spirito natalizio" di quanto si creda. Siete d'accordo anche voi?

Leggi anche

      Cerca