Jason Momoa vorrebbe altri due personaggi DC nel sequel di Aquaman

Il protagonista di Aquaman, Jason Momoa, ha dichiarato che nel sequel di Aquaman gli piacerebbe lavorare al fianco di altri due personaggi DC Comics.

Dopo aver debuttato con un cameo in Batman v Superman: Dawn of Justice, in Justice League Jason Momoa ha avuto più spazio per presentare il suo Aquaman al grande pubblico e dargli modo di essere testimone di una buona interpretazione del personaggio, da sempre in fondo alla lista di preferenze degli appassionati di fumetti.

Mentre il film dedicato al Re di Atlantide, tra tre giorni negli USA e il primo gennaio in Italia, guiderà gli spettatori attraverso una grande avventura in solitaria del membro della Justice League, l'attore hawaiano spera che nel sequel di Aquaman saranno presenti sia Wonder Woman che Flash. Infatti, in un'intervista a Collider riguardante le sue preferenze per gli attori che avrebbe voluto nel sequel di Aquaman, ha dichiarato:

Adoro Flash come amo molto Ezra (Miller): è come uno di famiglia per me. Mi piacerebbe proprio averlo nel sequel di Aquaman come comprimario, non soltanto come uno di passaggio. Credo che sarebbe fantastico avere anche Wonder Woman. Flash e Wonder Woman sono le mie prime due scelte. Non voglio scegliere soltanto un personaggio, perciò ne scelgo due.

Warner Bros./DC FilmsMezzibusti di Gal Gadot ed Ezra Miller nei panni di Wonder Woman e Flash
Wonder Woman e Flash sono i personaggi desiderati da Jason Momoa nel sequel di Aquaman

Dal regista James Wan e da Warner Bros. Pictures arriverà con Aquaman un pacco regalo ricco d'azione e avventura che mostrerà il viaggio del protagonista attraverso vasto mondo sottomarino dei Sette Mari, con visuali e panorami mozzafiato. La pellicola racconta la storia delle origini di Arthur Curry, metà umano metà atlantideo, che lo porterà non soltanto ad affrontare chi è realmente ma a scoprire anche se sarà degno di essere ciò per cui è nato: un re.

Nonostante il personaggio sia già apparso nel DC Extended Universe, dare ad Aquaman un suo film in solitaria è stata una mossa alquanto rischiosa in quanto Justice League, il punto più importante del franchise, è finito per essere una delusione sia di critica che finanziaria. Aquaman, invece, ha già guadagnato 200 milioni di dollari in alcuni mercati stranieri esclusivi, il che probabilmente porterà il film a un più grande bottino nel mercato home video e quasi certamente farà annunciare un sequel.

Sorprendentemente, Warner Bros. deve ancora annunciare che il supereroe sarà protagonista di un seguito suscitando alcune perplessità, dato il numero di progetti che sono stati confermati "in via di sviluppo". È possibile che Warner stia guardando al franchise allo stesso modo del regista Wan, che si è concentrato soltanto sul successo iniziale del film.

Infatti Wan ha dichiarato in un tweet di Variety che lui ha firmato soltanto per un film e non per una serie:

e ha detto:

Non parliamo di sequel prima ancora che sia uscito il primo film.

Se ci sarà o no un sequel di Aquaman, dipenderà appunto dal successo che raccoglierà la pellicola. Allora forse riusciremo a capire se i desideri di Jason Momoa riguardanti la presenza di Wonder Woman e Flash si avvereranno.

Leggi anche

      Cerca