Gal Gadot ringrazia la crew di Wonder Woman 1984 con un post su Instagram

L'attrice israeliana annuncia la fine delle riprese dell'atteso cinecomic dedicato alla supereroina.

“We did it. Again!!” Lo abbiamo fatto. Di nuovo!! Una elettrica Gal Gadot festeggia così su Instagram la fine delle riprese di Wonder Woman 1984.

“Se girare Wonder Woman è stato pazzesco, questa volta è stato ancora più unico e speciale” continua l’attrice nel lungo post di ringraziamenti all’intera squadra del film.

Atteso per il 2020, il secondo capitolo dedicato alla principessa amazzone Diana è stavolta ambientato negli anni Ottanta, durante la Guerra Fredda.

La storia sarà caratterizzata da due grandi eventi: il ritorno dell’ufficiale Steve Trevor (Chris Pine) e lo scontro con un nuovo nemico, Cheetah (interpretata da Kristen Wiig) ovvero Barbara Minerva, un'archeologa inglese appassionata di mitologia greca che invoca un antico dio gatto che ha il potere di trasformarla in un felino.

“Ringrazio l’universo per avermi dato questa opportunità. Amo questo personaggio. Grazie per essere i migliori fan del mondo” aggiunge la modella israeliana evidentemente entusiasta di questa nuova avventura, condivisa con una crew di circa mille persone che ha lavorato in quattro differenti location: Stati Uniti, Inghilterra, Spagna e Isole Canarie.

Al cast, diretto dalla regista Patty Jenkins, si aggiungono anche l'attrice indiana Soundarya Sharma e l’attore cileno Pedro Pascal (Narcos, Il Trono di spade) con un personaggio di cui non è ancora stato rivelato il ruolo nel sequel.

“Le parole non possono descrivere questa esperienza. Questo viaggio è stato duro e impegnativo, ma abbiamo fatto tutti del nostro meglio, a ogni ciak, ogni giorno. Sono davvero orgogliosa”, sottolinea l'attrice rendendo la lunga attesa ancora più difficile da sopportare. 

Leggi anche

      Cerca