Paradise Beach - Dentro l'incubo, le location del film con Blake Lively

Paradise Beach - Dentro l'incubo è un film del 2016 con Blake Lively nei panni di un'abile surfista in difficoltà dopo l'incontro con uno squalo bianco. Ecco le meravigliose location del film.

Sony Blake Lively in Paradise Beach

Diretto da Jaume Collet-Serra Paradise Beach - Dentro l'incubo (titolo originale The Shallows) è un film del 2016 che vede come protagonista la bellissima Blake Lively. 

L'attrice interpreta Nancy Adams, giovane surfista e studentessa di medicina che, grazie all'aiuto del messicano Carlos, riesce a raggiungere la meravigliosa, quanto poco conosciuta, Paradise Beach. Qui l'attende un'incantevole spiaggia all'interno di un'insenatura, dove poter fare surf e dove già sua mamma, in passato, aveva scattato una foto prima di morire di cancro.

Nancy si diletta tutto il giorno tra le onde insieme a una coppia di surfisti ma, rimasta sola e amareggiata dopo una telefonata del padre in cui le chiedeva di tornare a casa, la giovane decide di fare un'ultima nuotata prima di rientrare. In acqua scorge la carcassa di una megattera morente che sembra essere stata sbranata viva, quando viene improvvisamente attaccata da un grosso squalo bianco.

Ferita, Nancy riesce a nuotare verso uno scoglio isolato nell'acqua dove trova riparo anche un gabbiano ferito. Praticando una rudimentale sutura su se stessa per evitare di morire dissanguata, Nancy dovrà cercare di sopravvivere al famelico squalo attendendo i soccorsi...

La pellicola è sicuramente degna di nota non solo per l'interpretazione di Blake Lively, ma anche per la splendida location che fa da sfondo, non certo marginale, a tutta la storia. Scopriamo, dunque, dov'è stato girato questo film.

Se in teoria il film è ambientato in Messico, nella realtà le riprese di Paradise Beach - Dentro l'incubo sono state effettuate nel Queensland australiano. Per la precisione ci troviamo al largo del Nuovo Galles del Sud a circa 600 km da Port Macquarie, nel bel mezzo dell'Oceano Pacifico tra l'Australia e la Nuova Zelanda. 

Queensland australiano

PixabayQueensland
Una meravigliosa spiaggia nel Queensland

Secondo stato per estensione dell'Australia, il Queensland  lo stato dell'Australia che si estende per circa 7mila km di costa e dove sono state effettuate le riprese del film ha accolto la produzione del film per le riprese, sebbene la storia, come già anticipato, abbia luogo in Messico per gli spettatori.

Il clima caldo e le spiagge meravigliose ne fanno un luogo perfetto e amato dai surfisti, come del resto si può facilmente intuire dalla storia narrata dal film che vede Black Lively proprio nei panni di una giovane e abile surfista.

Isola di Lord Howe

PixabayIsola di Howe
La bellissima Isola di Howe

In questa splendida isola, a due ore di volo da Brisbane o Sydney, e nel bel mezzo dell'Oceano Pacifico, si sono svolte la stragrande maggioranza delle riprese del film.

Qui si trova la baia dove Nancy Adams nuota e surfa prima di incontrare lo squalo bianco che mette a repentaglio la sua vita.

La parte meridionale dell'isola è dominata dai monti Lidgbird e Gower, entrambi fatti di rocce basaltiche e resti delle colate di lava che milioni di anni fa riempivano una caldera vulcanica. Con i suoi 14,6 km quadrati di superficie e 10 Km di lunghezza, l'Isola di Howe è stata da qualcuno definita addirittura la più bella del Pacifico. Un vero e proprio paradiso dove, tra l'altro, si trova la barriera corallina più meridionale del mondo.

Insomma, luoghi a dir poco mozzafiato dove sarebbe bello poter andare almeno una volta nella vita!

Leggi anche

      Cerca