Tru Calling: il cast ieri e oggi

In soli 26 episodi Tru Davies non avrà modificato il destino di troppe persone, ma alla serie Tru Calling sono bastate due stagioni per cambiare la vita di molti giovani attori. E tu ricordavi il cast completo?

20th Century Fox Television Il cast della prima stagione di Tru Calling

Era il 30 ottobre 2003, Buffy l'ammazzavampiri (l'iconica serie con protagonista Sarah Michelle Gellar) era terminata da poco ed Angel (lo spin-off incentrato sul personaggio interpretato da David Boreanaz) stava mettendo in scena il suo ultimo atto. Tra lo sgomento generale di chi aveva seguito cacciatrici e vampiri per lungo tempo apparve una serie che in parte indorava la pillola e consolava i nostalgici: Tru Calling.

La serie ideata da Jon Harmon Feldman vedeva come protagonista proprio una vecchia conoscenza dei più famosi Buffy ed Angel, Eliza Dushku. L'attrice di origini albanesi aveva interpretato in maniera convincente il personaggio della cacciatrice di vampiri Faith ed era giunto il momento di una serie che la vedeva come assoluta protagonista.

Tru Calling non aveva a che fare con i vampiri, ma narrava le vicende di Tru Davies (Eliza Dushku per l'appunto) alle prese con il mondo dei morti, del tempo e del destino. Insieme al suo capo Davis (ruolo molto simile a quello dell'osservatore in Buffy), al fratello Harrison e ad altri personaggi di contorno Tru aveva il compito di salvare da morti ingiuste e violente chiunque le chiedesse aiuto, rivivendo la medesima giornata in modo da cambiare il corso degli eventi e di conseguenza il destino di molti.

Con un inquietante "aiutami" pronunciato da freddi cadaveri, le 24 ore appena trascorse venivano riavvolte e - ricordate solo dalla protagonista - rivissute in modo da consentire alla giovane Tru di evitare efferati omicidi o fatali incidenti. Ma era quella la soluzione migliore? Sul finire della prima stagione è stato proprio questo il quesito sollevato dall'introduzione di un nuovo personaggio, Jack Harper, che aveva lo stesso potere di Tru, ma che si adoperava affinché nulla cambiasse il corso del destino e che la giornata ripetuta si concludesse con la medesima morte.

Intervenire o non intervenire sul corso degli eventi? Era questo il dubbio instillato nello spettatore dai due personaggi e che forse mostrava quanto la linea tra ciò che è giusto e ciò che è sbagliato non era poi così netta come pensavamo.

Ma non è stato possibile approfondire un argomento tanto delicato e controverso. I salvataggi e le corse contro il tempo, infatti, sono andati avanti per 20 episodi nella prima stagione e soltanto per 6 nella seconda, nonostante l'interesse del pubblico fosse aumentato grazie al dualismo morale creato dall'introduzione del personaggio di Jack Harper.

20th Century Fox TelevisionIl cast di Tru Calling

La serie è stata cancellata nel 2005, e l'ultimo episodio è stato trasmesso addirittura 3 anni dopo, lasciando un finale aperto ad una possibile ripresa degli eventi che - purtroppo per i fan - non è mai avvenuta.

Tru Calling non ha avuto molta fortuna, e probabilmente molti la ricorderanno con nostalgia e rammarico per non aver visto la resa dei conti tra Jack e Tru, ma ha il merito di aver lanciato numerose carriere nel firmamento di Hollywood e in quello delle storie a puntate delle serie TV. Attori allora semisconosciuti e con ruoli marginali sono diventati icone di serie TV e film famosi e longevi.

Ecco il cast completo della serie targata FOX.

Eliza Dushku - Tru Davies

20th Century Fox TelevisionEliza Dushku nei panni di Tru Davies

Iniziata la sua carriera giovanissima, con la partecipazione a pellicole del calibro di Voglia di Ricominciare (1993) e True Lies (1994), Eliza Dushku ottiene il suo maggior successo sul piccolo schermo con il ruolo di Faith nelle serie di Joss Whedon Buffy ed Angel. Nel 2003 ottiene il ruolo da protagonista nel drama Tru Calling per 26 episodi e bissa l'esperienza da protagonista per soli 26 episodi sei anni dopo con la serie Dollhouse. Negli ultimi anni ha fatto brevi apparizioni in serie come Banshee e Bull ed è stata co-protagonista nel 2017 nel film per la TV The Saint.

Eliza Dushku appare bella, ribelle e determinata dentro e fuori dal set. Lo scorso anno è infatti balzata alle cronache per aver denunciato con fermezza le molestie sessuali subite quando aveva solo 12 anni proprio durante le riprese di True Lies. Ancora prima aveva reso noto il suo passato fatto di  un abuso di alcool e droga e di come ne era uscita completamente per amore della famiglia.

 

Zach Galifianakis - Davis

20th Century Fox TelevisionZach Galifianakis in una scena della serie

Nel lontano 2003 un semisconosciuto Zach Galifianakis si apprestava a vestire i panni del serioso e ingessato Davis in Tru Calling. Il suo personaggio, un coroner dell'obitorio cittadino, sarà il capo, la spalla e l'amico della protagonista della serie per tutta la sua durata. Il ruolo ricoperto da Galifianakis non era poi così interessante e il suo approccio alle storie così noioso e totalmente privo di azione non ha reso Davis un personaggio da rimpiangere. 

Eppure quell'interpretazione apparentemente anonima, valse all'attore di origine greca una carriera florida nel mondo di Hollywood. Il nome Alan Garner vi dice qualcosa? Il nostro attore barbuto e dallo sguardo allucinato è infatti maggiormente conosciuto per il ruolo da protagonista insieme a Ed Helms e Bradley Cooper nella fortunata trilogia Una Notte da Leoni (2009-2011-2013).

Da quell'esperienza in Tru Calling il comico Galifianakis collezionò successi e partecipazioni a pellicole importanti e conosciute al pubblico come 5 Giorni Fuori (2010), Parto col Folle affiancato da Robert Downey Jr. e Candidato a Sorpresa (2012). 

L'ultima sua apparizione sul grande schermo risale al 2018 nel film fantasy Nelle Pieghe del Tempo insieme ad un cast corale che include tra gli altri Reese Witherspoon, Chris Pine e Oprah Winfrey.

 

Shawn Reaves - Harrison Davies

20th Century Fox TelevisionShawn Reaves nei panni di Harrison Davies

Shawn Reaves ricopriva il ruolo di fratello minore di Tru Davies nella serie conclusasi nel 2005. Scommettitore incallito e giocatore combinaguai Harrison ha dato una mano alla sorella maggiore alle prese con giornate da rivivere e incidenti da sventare per tutta la durata della serie. Da allora l'attore Shawn Reaves non ha fatto poi molto, a parte sporadiche apparizioni in serie come Law&Order: Unità vittime Speciali e CSI: Miami e in una pellicola poco nota come 8 Ball nel 2008.

La sua ultima interpretazione risale al 2013 nella serie TV Almost Human, annullata dopo una sola stagione.

 

Jason Priestley - Jack Harper

20th Century Fox TelevisionJason Priestley ed Eliza Dushku in una scena di Tru Calling

Non ha bisogno di presentazioni oggi e non ne aveva sicuramente neanche allora. Jason Priestley, l'intramontabile Brandon Walsh di Beverly Hills, era l'antagonista di Tru Davies, Jack Harper. Con il suo sguardo glaciale e il sorriso da bravo ragazzo, il quasi 50enne del Minnesota (il suo personaggio più famoso proveniva proprio da lì) ha avuto una carriera lunga e soddisfacente principalmente sul piccolo schermo. 

Da quel 2003 Priestley è apparso sporadicamente in moltissime serie di successo come Senza Traccia, Medium, How I Met Your Mother e Hot in Cliveland. Inoltre è stato il protagonista della serie Call me Fitz dal 2010 al 2013. Attualmente divide la scena con Cindy Sampson nella serie poliziesca Private Eyes giunta alla sua terza stagione.

 

A.J. Cook - Lindsay Walker Thompson

20th Century Fox TelevisionL'attrice di Criminal Minds in una scena della serie Tru Calling

La bella e bionda A.J. Cook non era proprio sconosciuta al grande pubblico prima dell'esperienza in Tru Calling. L'attrice aveva infatti preso parte a pellicole come Il Giardino delle Vergini Suicide (1999) e Wishmaster 3 - La Pietra del Diavolo nel 2001. 

Per tutta la prima stagione A.J. Cook ha intepretato Lindsay Walker Thompson, la paziente fidanzata dello scapestrato Harrison che decide però di lasciare definitivamente alla fine della stagione.

Da allora l'attrice canadese - come è ben noto a tutti - si trova a Quantico a tracciare i profili dei serial killer più spietati d'America. Dal 2005 A. J. Cook veste infatti i panni dell'agente Jennifer Jareau nella longeva e fortunata serie Criminal Minds. Insieme a Matthew Gray Gubler e Kirsten Vangsness la Cook rappresenta quella parte del cast che ha iniziato e che probabilmente concluderà l'amata serie ideata da Jeff Davis.

 

Matt Bomer - Luc

20th Century Fox TelevisionL'attore di White Collar in una scena di Tru Calling

Il ruolo dell'allora sconosciuto Matt Bomer nella serie era quasi impercettibile, l'attore vestiva infatti i panni di Luc, fidanzato della protagonista nella prima stagione e ruolo molto marginale. Ma come per Galifianakis, anche Matt Bomer deve molto a Tru Calling che fece da trampolino di lancio per la sua carriera attoriale.

Dopo quell'esperienza Matt Bomer partecipò a film importanti come In Time (2011) e a pellicole meno riuscite come Non Aprite quella Porta: L'Inizio. L'attore dagli occhi di ghiaccio ha inoltre mostrato il suo fisico in Magic Mike e in Magic Mike XXL. 

Ma è sul piccolo schermo che Matt Bomer dà il meglio di sé nei panni del brillante truffatore Neal Caffrey in White Collar dal 2009 al 2014. Successivamente ha partecipato alla saga di American Horror Story e alla breve serie The Last Tycoon.

La sua ultima apparizione sul grande schermo risale al 2016 nella pellicola The Nice Guys insieme a Ryan Gosling e Russel Crowe, mentre prossimamente lo vedremo impegnato nella serie televisiva Doom Patrol.

 

Jessica Collins - Meredith Davies

20th Century Fox TelevisionJessica Collins in una scena di tru Calling insieme alla protagonista

Jessica Collins, già famosa al pubblico per la sua partecipazione alla soap opera Quando si Ama, ha interpretato il ruolo di Meredith Davies, sorella maggiore della protagonista, in Tru Calling. 

Da allora è comparsa in diversi episodi di serie TV di successo come CSI, Big Shots, Nip/Tack, It's Always Sunny in Philadelphia e NCIS, e in film come Live! - Ascolti record al primo colpo e Open House nel 2010.

La sua ultima apparizione riguarda lo scorso 2018 quando ha partecipato ad un episodio della serie 9-1-1 e all'episodio 15X06 di Grey's Anatomy.

 

La sigla della serie

La sigla di Tru Calling era Somebody Help Me cantata dai Full Blown Rose (rock band statunitense attiva in quegli anni) e il testo della canzone svelava perfettamente l'essenza della serie. Con le sue note rock a tinte dark, la sigla anticipava l'intero mood di Tru Calling e svelava il nuovo ruolo ricoperto da Eliza Dushku, segno che l'adolescente - seppur circondata da morte e mistero - Faith di Buffy ed Angel era ormai un lontano ricordo.

Tru Calling non avrà avuto la forza di imporsi tra le serie di quegli anni, ma l'idea alla base della storia era buona e ben strutturata. Probabilmente nello scenario attuale, fatto di serie TV incentrate su poteri paranormali ed eroi dalla dubbia morale, avrebbe avuto qualche chance in più e avremmo visto il degno finale che meritava la storia.

In ogni caso, alla serie va dato il merito di essere stato un trampolino di lancio per numerose carriere. 

Leggi anche

      Cerca