Catch-22, il trailer italiano della serie di e con George Clooney

Dal trailer italiano di Catch-22, la miniserie di e con George Clooney in arrivo a maggio, si capisce subito: l'adattamento televisivo ha mantenuto il tono del capolavoro letterario di Joseph Heller.

Catch-22, la miniserie tratta dall’omonimo romanzo di Joseph Heller, sta per arrivare.

In Italia andrà in onda a maggio su Sky Atlantic e il trailer ne mostra già il taglio, fedele al tono del romanzo.

Fortemente voluta da George Clooney - che produce, dirige e interpreta - la versione televisiva di Comma 22 è costruita attorno all’assurdità della guerra, alle sue contraddizioni e all’impossibilità di trovare un qualsiasi senso nella decisione di mandare dei ragazzi ad ammazzare altri ragazzi.

La pazzia è contagiosa.

La miniserie in 6 episodi, così come il romanzo, insistono sulla percezione del protagonista, Yossarian, di un mondo in cui il confine fra sanità mentale e follia è diventato così sottile per via della guerra da risultare di fatto impercettibile.

Il Comma 22 è una norma che i superiori di Yossarian invocano continuamente, adattandola alla situazione, e che in realtà non ha alcun senso. Esattamente come la guerra.
Il Comma 22 dice che un soldato deve sempre fare ciò che il suo ufficiale superiore gli ordina. Punto. 

E quando Yossarian, aviatore di stanza in Italia, fa di tutto per raggiungere al più presto il numero di missioni previsto per poter chiedere il congedo dal volo, i suoi superiori non fanno che aumentare quel numero. Trasformandolo in un traguardo irraggiungibile.
Perché la guerra, si sa, non ha alcun senso…

George Clooney si è riservato il ruolo del Comandante Scheisskopf, mentre il compito di interpretare Yossarian è stato affidato a Christopher Abbott (It Comes at Night).

Kyle Chandler (Ultime dal cielo) è il Colonnello Cathcart, mentre Hugh Laurie (Dr. House) il Maggiore de Coverley. Giancarlo Giannini (Travolti da un insolito destino dell’azzurro mare d’agosto) interpreta Marcello e Tessa Ferrer (Grey’s Anatomy) è l’infermiera Duckett.

Ad adattare il capolavoro letterario di Heller sono stati gli sceneggiatori Luke Davies (Lion - La strada verso casa) e David Michôd (Animal Kingdom).

Insieme a Clooney, firmano da produttori anche Grant Heslov (Argo, Monuments Men) ed Ellen Duras (candidata agli Oscar del 2009 per il miglior documentario con The Betrayal - Nerakhoon). Ciascuno di loro ha diretto due dei sei episodi. 

Le riprese sono state effettuate in Italia, fra la Sardegna e il Lazio.

Leggi anche

      Cerca