Dune: Jason Momoa in trattative per entrare nel cast del film

Jason Momoa potrebbe unirsi a Josh Brolin nel cast di Dune, il remake dello sci-fi del 1984 diretto da David Lynch.

Warner Bros. Pictures Jason Momoa in una scena di Aquaman

Da re dei mari a signore del deserto: potrebbe essere il destino di Jason Momoa, reduce dal successo al botteghino di Aquaman. L'attore, come rivelato da Variety, è infatti in trattativa per partecipare al remake di Dune targato Legendary Pictures. 

L'attore potrebbe così unirsi a Josh Brolin - ufficializzato nei giorni scorsi - e raggiungere il resto del cast del nuovo adattamento cinematografico del romanzo di fantascienza scritto da Frank Herbert. Ad attenderlo, sul set del film diretto da Denis Villeneuve, troverà star del calibro di Timothee Chalamet, Javier Bardem, Rebecca Ferguson, Stellan Skarsgard, Dave Bautista, Oscar Isaac e Zendaya.

Jason Momoa in Dune: ecco il suo ruolo nel film

Momoa dovrebbe impersonare Duncan Idaho, un Maestro di Spada al servizio della nobile Casata degli Atreides, ruolo che nell'originale del 1984 diretto da David Lynch venne ricoperto da Richard Jordan (scelto come protagonista de Il fuggitivo, morì prematuramente nel 1993).

Ambientato in un futuro lontano (l'anno è il 10191), il remake di Dune racconterà le vicende di Paul Atreides (Chalamet), la cui famiglia assumerà il controllo del pianeta desertico conosciuto come Arrakis. Il romanzo, così come la pellicola di Lynch, erano incentrati su una lotta interstellare per il possesso del Melange, una spezia in grado di allungare la vita, aumentare la conoscenza e annullare il concetto di spazio.

Dopo gli sci-fi Arrival e Blade Runner 2049 (sequel di un'altra pietra miliare della fantascienza), Denis Villeneuve dovrà riuscire nel compito in cui fallì Lynch, ossia ottenere il consenso della critica (che all'epoca bocciò il fantasy). Il cineasta canadese è anche co-autore della sceneggiatura assieme a Eric Roth e Jon Spaihts.

      Cerca