La figlia di Tony Stark in Avengers: Endgame oggetto di bullismo

Il bullismo si conferma uno dei problemi del cinema e della TV moderni. Lexi Rabe, la piccola attrice di 7 anni che interpreta la figlia di Tony Stark in Avengers: Endgame, è stata attaccata sui social e nella realtà.

Marvel Studios/Walt Disney Studios Motion Pictures Il poster di Avengers: Endgame

Di fan arrabbiati e veri e propri "odiatori" è piena (purtroppo) la storia più recente del cinema e della TV. Basti pensare alla petizione online per riscrivere l'ultima stagione di Game of Thrones (di fatto, contro gli sceneggiatori David Benioff e D.B Weiss), agli attacchi a Brie Larson e alla campagna d'odio di qualche tempo fa nei confronti di Leslie Jones.

Il fenomeno sembra fuori controllo e stavolta nel mirino degli hater è finita la figlia di Tony Stark in Avengers: Endgame. L'attrice che dà il volto alla piccola Morgan, Lexi Rachael Rabe, è diventata oggetto di bullismo sui social e non solo.

Stando a quello che scrivono MovieWeb e We Got This Covered e per quello che emerge da un post pubblicato dalla madre della bambina, Jessica, sull'account Instagram che gestisce per la figlia, la giovanissima interprete sarebbe stata attaccata e insultata per non avere concesso degli autografi. Inoltre, i suoi genitori avrebbero ricevuto critiche e consigli sul loro modo di educarla.

Non ultimo, alcuni se la sarebbero presa con Lexi perché potrebbe diventare Ironheart, ovvero la giovane eroina che succede a Iron Man nei fumetti Marvel. Il problema? Il personaggio è afroamericano, mentre la piccola star è caucasica. Ma se la polemica per il whitewashing è comprensibile, è completamente sbagliato il bersaglio. Quale potere e controllo sulla vicenda può avere una bambina di 7 anni?

Ma evidentemente, l'età di Lexi non fa differenza e la giovanissima interprete è finita nel mirino di hater e bulli.

La mamma Jessica è intervenuta sui social cancellando i messaggi offensivi con l'aiuto di alcuni fan e poi ha deciso di pubblicare un appello di Lexi e un post in cui racconta la vicenda e chiede rispetto per la sua famiglia.

Nel video, la piccola attrice dice che "a volte sbaglia", ma che in fondo "ha solo 7 anni" e chiede a chi attacca e offende lei e i suoi genitori di smetterla :

Per favore, non prendetevela con la mia famiglia... o con me.

Lexi si congeda dai fan (veri e presunti) con una citazione della battuta che l'ha resa famosa:

Vi amo 3mila.

All'appello della giovanissima star (a dire poco straniante) fa seguito il lungo messaggio di sua mamma. Jessica dice che non avrebbe mai voluto scrivere un simile post, ma che è stata obbligata, perché "Lexi è stata di nuovo bullizzata".

La donna lascia intendere che la persecuzione dei fan sta compromettendo la serenità di sua figlia, affermando che "questo genere di cose fa sì che le celebrità non vogliano uscire di casa e non vogliano incontrare gente". E risponde con fermezza a chi (a quanto pare) la critica per il modo in cui la sta educando:

La sgridiamo e la mettiamo in punizione, ma non lo facciamo in pubblico.

Jessica replica anche a chi li accusa di essere sgarbati e poco disponibili: 

A volte, andiamo di corsa da una parte all'altra, stressati come tutti per arrivare in orario sul set, al lavoro o dovunque sia e possiamo sembrare un po' scontrosi. Mi dispiace se vi capita di vederci così, ma è la vita! Se ci chiedete un autografo, diciamo sempre di sì. Se ci capita di avere una giornata storta, potremmo reagire. Non siamo perfetti!

Le sue parole e quelle di Lexi fermeranno gli hater? Di certo, per tanti fan "avvelenati", ce ne sono ancora di più che stanno risolutamente dalla parte di Jessica e della sua bambina.

Il post è stato commentato da tantissimi follower che hanno invocato i "Vendicatori... uniti!" per combattere i bulli e sul web è comparsa una marea di messaggi a sostegno di Lexi:

Io che corro a picchiare gli s****** che hanno bullizzato Lexi Rabe su internet.

Odio il fatto che Lexi Rabe abbia dovuto pubblicare un video sul suo account Instagram per chiedere alla gente di smetterla di bullizzarla. Questa cosa si è spinta troppo oltre. Per favore, smettete di bullizzare Lexi e la sua famiglia. Non hanno fatto niente di male per essere trattati così.

Smettetela di bullizzare Lexi. Smettetela di bullizzare chiunque in generale.

Lexi e sua mamma hanno ringraziato tutte le persone che hanno mostrato loro affetto e solidarietà con un nuovo post su Instagram, che esorta anche gli hater a stare alla larga e invita gli utenti a segnalare ogni comportamento scorretto per rendere i social un posto migliore:

E con un "testimonial" come Robert Downey Jr. aka Tony Stark aka Iron Man, la speranza è che l'avviso sia preso molto sul serio.

Leggi anche

      Cerca