Carrie Fisher e le imprecazioni nell'orecchio di Daisy Ridley durante quell'abbraccio nel trailer di Star Wars 9

Un momento commovente sul set, ma vissuto alla Carrie Fisher. Ovvero con tanta ironia.

Quando il trailer di Star Wars 9 è comparso online, i fan hanno assistito a un lungo abbraccio fra Leia Organa e Rey. Insomma, la (compianta) vecchia guardia di Guerre Stellari ha sostenuto ancora una volta le nuove leve del franchise.

Fra le varie sequenze, quella è stata una delle più commoventi anche perché, come sappiamo, Carrie Fisher ci ha lasciati a dicembre del 2016. La sua presenza nell'ultimo film della trilogia più recente, infatti, è stata garantita solo dalla presenza di parecchio materiale girato e non utilizzato.

Ad ogni modo, sono sicuro che il momento dell'abbraccio sarà legato a qualcosa di molto importante per la saga e i fan non potranno che asciugarsi le lacrime. Lacrime che, fra l'altro, rigano anche il volto di Rey proprio in quelle inquadrature.

Quello che è finito nel trailer, però, è il risultato di parecchi ciack e a un certo punto sul set l'atmosfera era più comica che commossa. Lo ha dichiarato proprio Daisy Ridley:

In verità [Carrie] stava sussurrando 'È un abbraccio fottu*****te lungo' [ride, n.d.r.]. Io tentavo di stare nella parte ma pensavo 'O mio Dio, Carrie!'. Non ci sono state discussioni sul modo in cui la scena doveva andare.

Questo approccio è totalmente in stile Fisher, visto che la star era ben nota per il suo linguaggio colorito e i modi schietti. Anche l'ironia che traspare dalle sue parole indica come l'attrice prendeva la vita e il suo lavoro: con un sorriso sardonico stampato sul volto.
E Daisy Ridley è stata molto fortunata a poterci lavorare.

Nella stessa intervista, concessa a Vulture, l'interprete di Rey ha anche risposto circa la natura delle scene con Carrie Fisher de Il Risveglio della Forza che andranno a chiudere il suo arco narrativo nel prossimo film della saga.
Il contesto era così diverso anche in quella scena?

Non sono poi così differenti da ciò che quella scena vuole significare. Era molto triste. L'ho trovata commovente da guardare, perché ricordo l'originale. È una situazione molto strana, quando qualcuno che non c'è più viene riportato in vita. È inquietante come sia ancora calzante nella storia attuale.
È davvero incredibile.

Certo, riportare in vita l'attrice non deve essere stato facile. Inoltre, Leia vivrà anche diversi momenti memorabili, fra cui alcune scene con la figlia Billie Lourd, che nei film interpreta il Luogotenente Connix, e con Oscar Isaac nei panni di Poe Dameron.

Star Wars: L'ascesa di Skywalker, chiuderà la saga degli Skywalker e riporterà sul grande schermo gli attori visti in Star Wars 7 e 8. Ci saranno anche Adam Driver, John Boyega, Kelly Marie Tran, Domhnall Gleeson e Lupita Nyong’o, senza dimenticare Mark Hamill, ancora nei panni di Luke ma come Fantasma di Forza e Billy Dee Williams nel ruolo di Lando.

Il film arriverà in Italia il 18 dicembre 2019.

Leggi anche

      Cerca