Nel futuro di Apple Watch potrebbe esserci un cinturino con fotocamera integrata

Nelle schede tecniche dei modelli di Apple Watch lanciati fino a oggi manca la voce 'fotocamera'. Presto però la situazione potrebbe cambiare, come suggerisce un brevetto di Apple appena approvato.

Glide Immagine promozionale del cinturino Cmra di Glide per Apple Watch

L'ultimo aggiornamento di Apple Watch risale a settembre 2018, con la quarta generazione del popolare smartwatch non ancora in grado di scattare foto e/o registrare video. Ebbene, una delle novità dei prossimi modelli potrebbe essere proprio l'integrazione di una fotocamera, come rivela un brevetto dell'azienda di Cupertino.

Il brevetto in questione è stato presentato all'Ufficio Marchi e Brevetti USA nel 2016 e approvato solo pochi giorni fa, il 25 giugno 2019. Dunque, da almeno tre anni Apple sta pensando a un modo per integrare una fotocamera nel suo dispositivo indossabile, e la soluzione più conveniente potrebbe offrirla il cinturino.

Chiamato 'Cinturino con sensore ottico', il brevetto descrive - come lascia facilmente intendere il nome - un sensore ottico disposto sull'estremità di un cinturino. Di quest'ultimo almeno un lato deve essere direttamente collegato alla cassa di Apple Watch, condizione necessaria per il trasferimento di dati dal sensore al display del dispositivo. L'ipotetico cinturino sarebbe flessibile, consentendo così all'utente di posizionare il sensore a proprio piacimento.

AppleIllustrazioni integrate nel brevetto di Apple sulla fotocamera per Apple Watch integrata nel cinturino

Il concept del cinturino suggerisce anche un espediente per scattare selfie, ovvero una doppia fotocamera (una rivolta verso l'esterno, l'altra verso l'interno). In alternativa, il modulo della fotocamera potrebbe essere installato su una sorta di cardine, rendendo così possibile la sua rotazione.

Un Apple Watch munito di fotocamera - scrive l'azienda con al timone Tim Cook - permetterebbe agli utenti di fare a meno di un iPhone quando si svolgono attività che rendono problematico l'utilizzo di uno smartphone:

Uno smartwatch in grado di catturare foto e video offre agli utenti la possibilità di affidarsi maggiormente al dispositivo da polso, riducendo la dipendenza da altri dispositivi (ad esempio smartphone, tablet e fotocamere digitali) per acquisire foto e video. Pertanto, se in possesso di uno smartwatch con questa caratteristica, un utente può rinunciare a portare con sé uno smartphone mentre svolge alcune attività, come quelle in cui sarebbe difficile utilizzarlo (ad esempio escursioni, corsa, nuoto, surf, snowboard e simili).

Come in innumerevoli altri casi, non c'è alcuna certezza sull'integrazione di una fotocamera su un Apple Watch di futura generazione, o quantomeno nella modalità descritta nel brevetto. In ogni caso, sarebbe un'aggiunta particolarmente interessante che renderebbe il dispositivo indossabile del colosso di Cupertino ancora più appetibile.

Jony Ive (che ha lasciato Apple dopo quasi trent'anni) approverebbe un Apple Watch con questo (abbozzato) design?

Leggi anche

      Cerca