Cuphead diventa una serie animata

Cuphead, il videogioco che vanta una particolare direzione artistica da cartone animato anni '30, sta per diventare anche una serie TV.

Studio MDHR Il poster della serie Netflix dedicata a Cuphead

Sono sempre più numerosi i videogiochi che si trasformano in serie TV: oltre al recente esempio di The Witcher, Netflix sta per adattare per il piccolo schermo e lo streaming anche Cuphead. Il popolare gioco, noto sia per il suo alto livello di sfida che per la sua direzione artistica da cartoon anni '30, diventerà presto una serie animata.

L'annuncio è arrivato da Studio MDHR, studio autore del videogioco, che sui suoi canali social ha annunciato i lavori in corso per la produzione della serie The Cuphead Show,in mano alla divisione Netflix Animation.

È stato anche anticipato che CJ Kettler farà da produttore esecutivo, mentre gli autori del gioco, Chad e Jared Moldenhauer, vestiranno lo stesso ruolo per conto della software house. Tra i produttori esecutivi anche Dave Wasson (Topolino, serie animata in onda dal 2013) e Cosmo Segurson (La vita moderna di Rocko).

Al momento non è stato anticipato quando The Cuphead Show sarà disponibile, ma gli autori hanno fatto sapere che, come era facile immaginare, gli episodi seguiranno le vicende di Cuphead e del suo amico Mugman, già protagonisti del gioco, mentre affronteranno i misteri e i pericoli delle Isole Inkwell.

Studio MDHRUno screenshot di Cuphead
Le peculiari scelte di Studio MDHR per la direzione artistica di Cuphead hanno reso il gioco estremamente riconoscibile

Disponibile su PC, Mac, Xbox One e Nintendo Switch, Cuphead ha debuttato a settembre 2017 ed è stato accolto con pareri estremamente positivi dalla critica specializzata. Le vendite, ha comunicato Studio MDHR, hanno ormai superato i quattro milioni di copie e l'attenzione per l'adattamento di Netflix è già alle stelle.

Leggi anche

      Cerca