Tredici: la scena del suicidio di Hannah rivista dopo le polemiche

Scopri con noi le motivazioni che hanno spinto Netflix a rimontare il primo finale di stagione di Tr3dici a due anni dal debutto, e a poco dal lancio della stagione 3.

Non c’è pace per Hannah Baker. La giovane protagonista di Tr3dici interpretata da Katherine Langford è stata oggetto di roventi polemiche per una scena che ha spinto Netflix a decidere di modificare il finale della prima stagione.

Il drammatico suicidio di Hannah, culmine di una lunga e straziante sequenza della durata di quasi tre minuti, come ci ricorda Deadline, dopo due anni dalla distribuzione è ancora talmente contestata da spingere Netflix a rimontarla.

La conferma è arrivata con una dichiarazione:

Abbiamo sentito dire da molti giovani che Tr3dici li ha incoraggiati a iniziare conversazioni su argomenti difficili come la depressione e il suicidio e a chiedere aiuto, spesso per la prima volta. Mentre ci prepariamo a lanciare la stagione 3 più avanti nel corso dell’estate, siamo consapevoli del dibattito in corso che ruota attorno alla serie. Quindi, su consiglio di esperti medici tra cui la dottoressa Christine Moutier, Medico a capo della American Foundation per la prevenzione del suicidi, abbiamo deciso insieme al creatore Brian Yorkey e ai produttori di modificare la scena in cui Hannah si toglie la vita nella stagione 1.

Era il 2017 quando Netflix lanciò la prima stagione, che trattava argomenti molto difficili come il suicidio giovanile, il bullismo, la violenza sessuale e molto altro. 

Alcuni ricercatori avevano osservato un incremento di quasi il 28% dei suicidi fra ragazzini di età compresa fra i 10 e i 17 anni nel mese successivo alla distribuzione della prima stagione di Tr3dici.

Si trattò del picco in uno studio che aveva preso in esame quel gruppo d’età per un arco temporale di 5 anni.

Nei nove mesi successivi all’uscita di Tr3dici, ci furono altre 195 morti per suicidio in quella fascia d’età, molte più di quelle che secondo gli studi dei ricercatori ci si sarebbe dovuti aspettare.

Questo, e la drammaticità di alcune scene, avevano scatenato un dibattito molto acceso attorno alla serie, portando infine alla decisione di rimontare il primo finale di stagione dopo due anni.

Leggi anche

      Cerca