NOS4A2: al Comic-Con di San Diego annunciata la seconda stagione

Dopo aver annunciato l'arrivo della stagione 2, il cast artistico e tecnico di NOS4A2 ha raccontato la sua esperienza: Zachary Quinto non voleva essere Manx... Ecco le notizie emerse al Comic-Con durante il panel dedicato alla serie.

Vic McQueen, Charlie Manx, Maggie Leigh, Lou Carmody e Bing Partridge torneranno: durante il panel del San Diego Comic-Con dedicato a NOS4A2 è stata ufficialmente annunciata la seconda stagione, prevista per il 2020 sul network AMC.

Tratta dall'omonimo romanzo di Joe Hill, la serie con Ashley Cummings (Vic) e Zachary Quinto (Manx) ci ha regalato una prima stagione di 10 episodi, sceneggiati da Hill e disponibili su Prime Video, che ha ampliato le tematiche del romanzo e soprattutto ha approfondito il personaggio magistralmente interpretato da Quinto.

Jami O'Brien, showrunner nonché produttrice esecutiva insieme a Hill, ha comunicato di aver ricevuto una telefonata da AMC che confermava il via libera a una seconda stagione.

La prima, di cui sono stati proiettati dei trailer inediti durante il panel, si concludeva con lo scontro finale fra Manx e la protagonista.

A Joe Hill - all'anagrafe Joseph Hillstrom King, figlio di Stephen King - è stato chiesto quali esperienze natalizie personali l'avessero ispirato per la creazione della sua storia.

Lo scrittore ha risposto così:

Cerchi le cose di cui ci fidiamo, che troviamo confortanti e rassicuranti, e le fai crollare. Le rovini. Io sono colui che le rovina. 

Hill ha anche raccontato di essere stato ispirato per lo Spettro - l'auto di Manx, vero e proprio personaggio nella storia - da un'auto con la targa personalizzata GHOST, fantasma, ma che all'epoca stava già lavorando al personaggio di Vic McQueen: tutto, dunque, è partito da lei.

Zachary Quinto ha rivelato che inizialmente non era interessato al ruolo di Manx.

AMCNOS4A2: Zachary Quinto
NOS4A2: Zachary Quinto è Charlie Manx

Dopo aver letto i copioni di alcuni episodi, però, l'attore ha cambiato idea.

Li ho trovati davvero inaspettati e interessanti. C'è stata una progressione davvero organica.

A quel punto, Quinto ha letto il romanzo per approfondire la sua conoscenza di Manx e il graphic novel The Wraith, scritto sempre da Hill.

Proprio Hill si è reso protagonista di una fra le risposte più divertenti alle domande. Rispondendo alla domanda che gli chiedeva cosa prevedesse il suo ruolo di produttore esecutivo sul set, ha detto:

Mangiare il cibo del catering e vagare per il set guardando il mio telefono, soprattutto durante le scene emotive.

Pubblicato per la prima volta nel 2013 e seguito, l'anno successivo, dal graphic novel, NOS4A2 nel suo adattamento televisivo ha evidenziato molte differenze con il testo di partenza. 

Joe Hill ha avuto l'occasione di dilatare la propria storia, di esplorare meglio il mondo interiore (e il passato) dei personaggi, di introdurre personaggi inediti e di fare affidamento su due interpreti che, come potrà confermare chiunque abbia letto il romanzo, sono esattamente come i lettori li avevano immaginati.

Il cast ha raccontato quanto sia stato stimolante dar vita sullo schermo a personaggi già perfettamente delineati sulla carta, dal romanzo, e quanto il lavoro sulla sceneggiatura compiuto da Joe Hill - che conosce alla perfezione il mondo spaventoso di Christmasland - abbia contribuito a renderlo perfetto per la serie.

I primi 10 episodi si sono conclusi con la parte della storia che nel romanzo riguarda la vita di VicMcQueen e il suo primo incontro con Charlie Manx, lasciando intendere che il seguito si concentrerà sulla sua vita da adulta (che nel libro è prevalente).

Leggi anche

      Cerca