Bella Thorne si dichiara pansessuale e fa nuove rivelazioni nel suo libro

Dopo avere dichiarato di essere bisessuale, Bella Thorne ha ampliato il suo orientamento sessuale e si è definita pansessuale. La cantante ha fatto anche altre rivelazioni su di sé nel suo nuovo libro.

Ancora una volta, Bella Thorne non ha paura di mostrarsi per quello che è e di dire quello che pensa. Dopo avere parlato a ruota libera della propria sessualità e della relazione con Benjamin Mascolo durante il recente LA Pride, la cantante e attrice USA è tornata ad affrontare l'argomento e ha rilasciato nuove dichiarazioni.

In una intervista con Good Morning America (GMA), l'interprete de Il sole a mezzanotte - Midnight Sun e Sei ancora qui - I Still see You ha ampliato il suo orientamento sessuale, dopo avere affermato di essere bisessuale:

In realtà sono pansessuale e non lo sapevo. [Essere pansessuale significa che, n.d.r.] ti piace quello che ti piace. Non deve essere un ragazzo, una ragazza... un lui, una lei, un questo o un quello. Ti piace la sua personalità. Ti piace il suo essere. Non mi importa come stanno le cose laggiù. Semplicemente, se mi piace, mi piace!

Bella ha parlato anche del bullismo patito a causa della dislessia e ha affrontato ancora una volta il doloroso argomento degli abusi sessuali subiti quando era una ragazzina.

L'ex stellina Disney ha rivelato che le molestie sono iniziate quando aveva 6 anni e sono continuate per tutta l'adolescenza, segnandola profondamente:

[Penso di soffrire della Sindrome di Stoccolma, n.d.r.]. Voglio dire, quando cresci con qualcuno e non sai che è sbagliato. È come se fosse qualcosa che fa parte della quotidianità, non un grosso problema.

L'attrice ha detto di provare ancora rabbia per quello che le è accaduto, ma non verso una persona specifica, bensì "nei confronti della società in generale":

È qualcosa che riguarda tutti. Ma nessuno fa niente. Non lo consideriamo un problema urgente, ma lo è, perché sta condizionando la nostra società. Sta condizionando le ragazze di oggi e le obbliga a essere diverse da come dovrebbero essere.

La (ex) star di A tutto ritmo parla delle molestie e delle loro conseguenze anche nel suo nuovo libro, The Life of a Wannabe Mogul: Mental Disarray, una raccolta di poesie autobiografiche.

Come riporta People, la salute mentale è uno dei temi ricorrenti del volume e diversi componimenti sono incentrati sulla depressione, sulla difficile relazione di Bella con il proprio corpo e sugli abusi sessuali che ha subito da bambina e adolescente

Inoltre, il libro rivela un complicato rapporto tra l'attrice e il padre, morto in un incidente in moto quando lei aveva 9 anni. In una poesia, Bella proclama tutta la propria tristezza per avere perso la possibilità di avere l'uomo al suo fianco nei momenti cruciali della vita e afferma in modo struggente che "un bambino non dovrebbe mai vedere morire il padre". Ma in un'altra lo paragona a un ex tossico e lo definisce un impostore.

Da The Life of a Wannabe Mogul: Mental Disarray emerge una relazione disfunzionale anche con la madre. Invece, Bella scrive di amare incondizionatamente la sorella maggiore, Dani.

Nella raccolta di poesie, l'attrice e cantante racconta pure delle sue relazioni. Ma benché nomini apertamente gli ex, People osserva che i versi sono criptici e denotano una certa riservatezza e gentilezza.

La versatile artista ha trovato la sua strada nella scrittura? Di certo è qualcosa che, insieme alla regia, le piace e cui vuole dedicarsi:

Sicuramente mi rende molto felice. Per cui voglio andare avanti, perché mi piace... mi piace essere felice!

E allora, in bocca al lupo, Bella!

Leggi anche

      Cerca