Guida galattica per autostoppisti: è in arrivo una nuova serie TV

Alieni burocrati, avventure bizzarre e personaggi memorabili: le avventure di Arthur, Zaphod e tutti gli altri stanno per tornare con una nuova serie TV.

Touchstone Pictures I protagonisti del film Guida galattica per autostoppisti

Aspiranti avventurieri spaziali, è giunto il momento di rispolverare i vostri fidati asciugamani: Guida galattica per autostoppisti, grande classico britannico della letteratura di fantascienza, si prepara a tornare sugli schermi con una nuova serie TV. Dopo il film Disney del 2005 con Sam Rockwell e Zooey Deschanel, le opere di Douglas Adams questa volta saranno protagoniste di una produzione targata ABC Signature, la divisione di ABC Studios legata ai contenuti diffusi in streaming. Lo show farà parte del catalogo della piattaforma Hulu.

Deadline riporta che la serie vedrà come produttori esecutivi Carlton Cuse, già coinvolto in Tom Clancy’s Jack Ryan e Lost, oltre che Lindsey Springer e Jason Fuchs, conosciuto per il suo lavoro in Wonder Woman. Lo stesso Fuchs scriverà la sceneggiatura dell'episodio pilota. Al momento non sono stati diffusi i nomi degli attori che faranno parte del cast.

Per i meno attenti, vale la pena ricordare che la saga di Guida galattica per autostoppisti segue le avventure di Arthur Dent, costretto a lasciare la Terra ormai distrutta dopo l’arrivo dei Vogon, una razza di alieni temibili e terribilmente burocrati. Nel suo viaggio per la galassia, il protagonista incontra numerosi personaggi passati alla storia come Marvin, l’androide paranoico, l’alieno Ford Prefect, la bella Trillian e Zaphod Beeblebrox. A tutto questo si aggiunge la mitica Guida Galattica, vera e propria enciclopedia cui i protagonisti fanno spesso riferimento e ricca di consigli utili per la vita nello spazio. Come la famosa voce dedicata all’asciugamano, “forse l'oggetto più utile che un autostoppista galattico possa avere”.

L’opera di Adams, inizialmente protagonista di una trasmissione radiofonica sull'emittente BBC Radio 4, ha conosciuto la notorietà grazie all’omonimo romanzo, ricco di frasi indimenticabili e parte di una serie che può contare su sei volumi. Di questi, cinque sono stati scritti dallo stesso Adams, venuto a mancare nel 2001. L’ultimo capitolo, invece, è opera di Eoin Colfer, ed è stato pubblicato nel 2008, in occasione del trentesimo anniversario della serie.

Touchstone PicturesGuida galattica per autostoppisti, film del 2005

Secondo voi Guida galattica per autostoppisti avrà successo anche come serie TV?

Leggi anche

      Cerca