Indiana Jones 5: riprese nel 2020? Le ultime novità sul sequel con Harrison Ford

L'attesa per Indiana Jones 5 potrebbe davvero essere arrivata alla fine. Secondo una nuova indiscrezione, il sequel con Harrison Ford dovrebbe iniziare le riprese nel 2020.

La (lunga) attesa è quasi finita. O almeno, così sembra. Dopo le voci secondo cui Indiana Jones 5 avrebbe cominciato le riprese a giugno 2019 (indiscrezione che si è rivelata infondata), la piattaforma specializzata in ultime notizie sul mondo del cinema e della TV Discussing Film ha "cinguettato" che la data di inizio lavori sarebbe stata stabilita ad aprile 2020:

L'inizio delle riprese di Indiana Jones 5 di Steven Spielberg sarebbe stato fissato per aprile 2020 a Londra.

Comic Book ipotizza che la location scelta per girare il nuovo capitolo della saga dell'archeologo più famoso del grande schermo possano essere i Pinewood Studios, dove Disney (alla quale fa capo Lucasfilm, la casa madre del franchise) è solita realizzare le sue produzioni.

Il sito osserva anche che il ritardo nell'inizio delle riprese sarebbe stato causato dalla decisione di riscrivere completamente la sceneggiatura del sequel. Inizialmente, il copione era stato affidato all'autore di Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, David Koepp. Poi a quest'ultimo è subentrato Jonathan Kasdan, co-sceneggiatore di Solo: A Star Wars Story. Ma neppure lui ha portato a termine il progetto e lo script è passato nelle mani del creatore di This Is Us, Dan Fogelman.

In un altro articolo di qualche tempo fa, Comic Book riportava che l'autore della acclamata serie TV con Milo Ventimiglia sarebbe ripartito da zero, scartando l'idea del suo predecessore. Quest'ultima, a quanto pare, avrebbe raccontato la storia del "treno d'oro di Walbrzych", ovvero un convoglio nazista pieno di tesori scomparso in una rete di gallerie in Polonia.

Ma per un leak (vero o presunto) del copione scartato, non ci sono informazioni sulla nuova trama di Indiana Jones 5.

Al momento, l'unica cosa certa è che il sequel vedrà riunita la premiata ditta Steven Spielberg e Harrison Ford. E a quanto pare, non metterà in scena la morte del leggendario archeologo.

D'altra parte, l'attore ha dichiarato che il personaggio morirà con lui. Dunque, il quinto capitolo della saga potrebbe anche essere l'ultimo, considerato che Ford va per gli 80 anni e la fisicità e le scene d'azione del franchise potrebbero diventare un problema. Per quanto, oggettivamente, l'attore sia in gran forma.

Tuttavia, come scrive MovieWeb, non è da escludere la possibilità di un passaggio di testimone o addirittura di un reebot. Ma ovviamente, in questa fase, si tratta solo di speculazioni.

La risposta arriverà (forse) con Indiana Jones 5, la cui uscita negli USA attualmente è fissata per il 9 luglio 2021.

Se davvero, come sembra, le riprese inizieranno ad aprile 2020, i tempi dovrebbero essere rispettati. A meno di gravi intoppi.

Come sempre in questi casi, l'unica cosa possibile è aspettare e vedere cosa accadrà.

Leggi anche

      Cerca