In arrivo una serie animata di Zerocalcare, con Valerio Mastandrea e Elio Germano

BAO Publishing/Facebook Zerocalcare in studio di doppiaggio a fianco della sua versione a fumetti

Il celebre fumettista italiano sta preparando una serie animata, in collaborazione con BAO Publishing. Nel progetto anche Elio Germano e Valerio Mastandrea.

Zerocalcare aveva già sperimentato con l'animazione, nei mesi passati. Abbiamo visto diversi video animati condiviso dal fumettista sui suoi canali social, in bianco e nero, doppiati da lui stesso e con un approccio "amatoriale".

Zero però ora sembra fare sul serio e pare che arriverà in futuro una serie animata dove l'autore interpreterà sé stesso, assieme ad amici/ospiti d'eccezione. Elio Germano (Suburra, Tutta la vita davanti, Mio fratello è figlio unico) doppierà il fido amico Secco e Valerio Mastandrea (Viola bacia tutti, Gente di Roma, Il caimano) presterà la voce all'Armadillo.

Nel progetto sembra essere coinvolta anche BAO Publishing, la casa editrice che ha pubblicato i lavori su carta di Zerocalcare, come si evince da un recente post sul profilo Facebook ufficiale dell'azienda.

La prima sessione di doppiaggio, probabilmente per l'episodio pilota, è stata realizzata sotto l'occhio (e orecchio) esperto di mostri sacri del settore, come Oreste Baldini (voce di Telespalla Me nei Simpson, John Cusak e Tim Roth) e Francesco Vairano (Alan Rickman nei film di Harry Potter e Andy Serkis ne Il Signore degli Anelli).

Nel post su Facebook si legge:

La settimana scorsa abbiamo registrato i dialoghi del primo episodio della serie animata di Zerocalcare. Sono state lunghe ore di lavoro in sala di registrazione con molti, pazientissimi professionisti che si sono prestati a questo primo esperimento con un entusiasmo che ci ha scaldato il cuore.

È un esperimento quindi, che potrà o non potrà andare in porto... o forse al cinema. Staremo a vedere.

Intanto il 21 ottobre prossimo uscirà La scuola di pizze in faccia del professor Calcare, nuovo lavoro del fumettista che conterrà storie pubblicate online o speciali realizzati da Zero per occasioni specifiche. Dovrebbe esserci anche un racconto inedito, che sarà complementare ad un corto animato che vedremo su Internet.

Leggi anche

      Cerca