15 film da Juno a Molto incinta: quando la gravidanza non è prevista

FOX Ellen Page in un corridoio di un liceo nel film Juno

Che siano teenager o adulte, ecco alcune delle storie più belle di donne colte alla sprovvista dall'arrivo di un bimbo.

Avere un bimbo è un’esperienza totalizzante nell’esistenza di ciascuna mamma, ma a volte la gravidanza piomba nella vita di una donna quando proprio non era pianificata. In occasione della giornata mondiale della contraccezione, vogliamo proporvi una lista di film che affrontano proprio il tema delle gravidanze inaspettate: Hollywood se n’è occupata spesso, in molte commedie - spesso dolceamare - ed alcuni drammi perlopiù incentrati sulle figure di adolescenti che si trovano a dover decidere se tenere o meno il pargolo.

Ma ogni tanto è spuntato anche un film che raccontava la vicenda di una donna un pochino più matura: se è vero che la disattenzione in quanto ad uso di metodi contraccettivi ha un’incidenza maggiore sui giovanissimi, non significa che anche quando si è più grandi non si possa essere colti di sorpresa da un evento del genere... vero Bridget?

Da Juno a Molto incinta, facendo anche un salto agli anni ‘80 e ‘90, o ripescando titoli meno conosciuti ed altri già dimenticati, ecco la nostra lista di film che raccontano storie di gravidanze inaspettate.

1 - Juno (2007)

20th century foxEllen Page bacia Michael Cera mentre alza il dito medio in Juno

Probabilmente è il primo titolo cui chiunque appaierebbe al concetto di gravidanza imprevista. Nel 2007 fu un caso cinematografico: il piccolo indie di Reitman fu presentato al Telluride Film Festival e qualche mese dopo gareggiava agli Oscar, ottenendo un Academy Award per la sceneggiatura di Diablo Cody.

Spesso dipinto come irriverente, pungente commedia adolescenziale motlo sui generis, in realtà ha un’anima tenera: è la storia di due adolescenti (Ellen Page e Michael Cera) che prendono la difficile decisione di dare in adozione il loro nascituro.

2 - Saved! Il paradiso ci aiuta (2004)

United ArtistsMandy Moore e le altre studentesse in Saved!

Questo picolo Indie con Mandy Moore nel ruolo della perfida ragazza per bene ultra-religiosa e Jena Malone (Orgoglio & Pregiudizio, Hunger Games) è sempre stato trascurato, ma è una piccola perla che riesce ad essere dolce anche nel far satira dell’ipocrisia di una comunità cristiana molto conservatrice, mostrando chiaramente quanto la gente possa essere cieca di fronte ciò che non vuole vedere.

Saved! racconta la storia di una studentessa di liceo (Malone) che viene ostracizzata dai compagni di classe quando rimane incinta: dipinge con ironia l’inefficacia dell’educazione sessuale e si fa beffe dell’idea che i figli gay debbano essere mandati a seguire programmi di correzione.

3 - Per gioco e… per amore (1988)

sonyMolly Ringwald, Randall Batinkoff in una scena di For Keeps

Molly Ringwald è una studentessa all’ultimo anno di liceo, lanciata verso il college quando all’improvviso rimane incinta.. Contro il volere dei genitori, lei ed il ragazzo (Randall Batinkoff) si fidanzano e decidono di dare una chance alla vita di famiglia.

Film che parlano di questioni del genere, sempre purtroppo molto stigmatizzate socialmente, e scelgono poi lo sviluppo più convenzionale fanno presto a diventare vecchi, e vedendolo oggi potremmo trovarlo poco coinvolgente, ma ha un valore da non disdegnare: dipinge con buona verosimiglianza la difficoltà del far quadrare i conti, e soprattutto non ha paura di affrontare il problema della depressione post-parto.

4 - Unexpected (2015)

Dark Arts filmCobie Smulders e Gailbean sedute su una panchina in una scena di Unexpected

Cobie Smulders è un’insegnante che stringe amicizia con una sua studentessa adolescente (Gail Bean), quando entrambe si ritrovano incinte inaspettatamente. Anche questo un indie passato perlopiù sotto silenzio, merita di essere visto per la delicatezza con cui segue le vicende della donna.

Cobie infatti cerca di mantenere la propria identità anche quando ormai è diventata madre e cerca di trovare un precario equilibrio tra l’essere neo-mamma ed il lavoro. Raramente i film che parlano di maternità (e non solo quelli sulle gravidanze inaspettate) contemplano la possibilità che la futura mamma non voglia rinunciare alla carriera.

5 - Nine Months - Imprevisti d’amore (1995)

20th century foxJulianne Moore e Hugh Grant in sala parto nel film Nine Months

Gli anni ‘90, Hugh Grant ed i suoi capell fluenti facevano furore,⤑ Julianne Moore cominciava la sua ascesa all’Olimpo di Hollywood: questo non è il loro film migliore e oggi i suoi elementi sessisti sono difficili da digerire.

Joan Cusack interpretava un ruolo che poi è diventato una costante della sua carriera, ovvero la mamma iperprotettiva, e Grant è l’uomo che accusa la ragazza di averlo intrappolato con la gravidanza.

6 - L’oggetto del mio desiderio (1998)

FOXPaul Rudd e Jennifer Aniston conversano seduti su un letto

Paul Rudd è il migliore amico gay di Jennifer Aniston che, rimasta incinta di un altro, si innamora però di lui, e lo sceglie come padre per il proprio figlio. Una storia stiracchiata, ma plaudiamo alla scelta della protagonista di chiudere comunque la storia con il partner quando si rende conto che era arrivata al capolinea, pur con un bambino in arrivo.

7 - Il bambino che è in me - Obvious Child (2014)

Rooks NestTre donne in attesa in una clinica per aborto

Questo film ha osato mostrare (attenzione spoiler) una ventenne che, messa di fronte alla prospettiva di diventare mamma in una fase della vita in cui sta ancora costruendo il proprio futuro, decide di abortire, e continua felice la sua vita. Fa effetto, non è vero?, leggere questa trama: difficile che un film sull’aborto sia una commedia dai toni romantici.

Per quante persone ogni anno decidono di abortire ed andare avanti con la propria vita senza troppi rimorsi, ancora sembra sacrilego raccontare una storia del genere al cinema. Badate bene: nel film non si sminuisce l’importanza e la difficoltà di una tale decisione, anzi, la sua bellezza sta proprio nel fatto che scarta l’approccio da dramma esistenziale cupo e accusatorio in favore di uno più leggero, che celebra il sostegno che le danno gli amici, la madre ed il ragazzo.

8 - Molto incinta (2007)

universalKatherine Heigl al fianco di Seth Rogen in Molto incinta

Judd Apatow dirige Seth Rogen e Katherin Heigl (e tutta la solita masnada di comici che orbitano attorno al regista) con il suo humour sregolato. Molto incinta ci fa vedere il bello e il brutto della gravidanza, e anche qui ci piace che sia scontata la scelta di non abbandonare la carriera dopo la nascita del piccolo.

9 - Waitress (2007)

night and dayTre cameriere parlano in una scena di Waitress

Questo film racconta il caso di una gravidanza inaspettata che però capita durante il matrimonio: la protagonista è infatti la cameriera del titolo (Kerri Russell), moglie infelice che decide di partecipare ad una gara di cucina, sperando di vincere ed usare i soldi del premio per lasciare il marito. Ma la vita ha altri piani per lei: la ragazza rimane incinta, e inizialmente non vuole tenere il bambino.

Pian piano però, complice anche l’incipiente storia d’amore con il nuovo ostetrico, sente crescere l’affetto per la futura figlia. È il film perfetto per tutte quelle mamme rimaste sconvolte alla notizia della gravidanza, e nonostante la sua natura di film sentimentale, non manca di affrontare anche questioni come abuso e violenza domestica.

10 - Precious (2009)

LionsgatePrecious guarda fuori del finestrino dell'autobus

A differenza degli altri titoli visti finora, questo è un pugno allo stomaco. Basato sul romanzo “Push - La storia di Precious Jones” di Sapphire, è un crudo ritratto di una società avariata nella quale un’adolescente cresce vittima di abusi fisici e mentali da parte della madre, rimanendo incinta del suo stesso padre, e non trova pace nemmeno a scuola.

Precious (Gabourney Sidibe) si mostra impassibile al mondo, ma dentro di lei c’è un desiderio pulsante di fuga verso la libertà, verso una vita diversa dove lei possa brillare di luce propria. Ed è quando ottiene di seguire un seminario di letteratura che comincia il suo cammino verso quella luce alla scoperta di sé.

11 - Qui dove batte il cuore (2000)

Natalie Portman in una scena di Qui dove batte il cuore

Questo dramma sentimentale è l’adattamento del romanzo di Billie Letts, che mostra come avere un bambino possa essere un’esperienza che risolleva le sorti di una donna. La protagonista è la diciassettenne Novalee (Natalie Portman): durante il viaggio verso la California, il ragazzo la abbandona incinta di molti mesi in un supermercato, senza un soldo.

Novalee decide di rimanere a vivere in quel supermercato dell’Oklahoma e crescere da sola il figlio, e così ricomincia da zero la sua vita, con l’aiuto insperato di nuovi amici ed un nuovo promettente amore.

12 - Quindici anni e incinta (1998)

Diana KerewPark Overall cinge le spalle di Kirsten Dunst in Quindici anni e incinta

Altro film su un’adolescente che rimane incinta, raccontato dal punto di vista della ragazza, descrive soprattutto il modo in cui la vita familiare viene stravolta dall’evento: la giovane (Kirsten Dunst) si godeva la vita senza troppe intromissioni dei genitori, ma quando la mattina seguente la prima volta col ragazzo questi la lascia e poco dopo lei rimane incinta, il dover scegliere cosa fare del bambino la fa crollare. Saranno i genitori che torneranno ad avvicinarsi alla figlia, fornendole tutto il sostegno di cui ha bisogno.

13 - Piuma (2016)

palomarDue ragazzi seduti su un muretto

Ferro e Cate sono due diciottenni alle prese con l’esame di maturità, i progetti per un viaggio con gli amici subito dopo, nessuna prospettiva di lavoro e delle famiglie che non sembrano le più pronte ad accogliere una bambina quando, appunto, la ragazza rimane incinta.

Il film racconta i mesi della gravidanza con una leggerezza che non sembra appartenere ad una realtà così: nessuna delle persone coinvolte è pronta all’evento, il mondo in cui vivono non lo è, eppure Piuma sdrammatizza e immortala i due personaggi come due animi puri mentre attraversano tutte le emozioni possibili in nove mesi indimenticabili.

14 - Travolti dalla cicogna (2011)

MandarinDueneo genitori con il bimbo nel lettone nel film Travolti dalla cicogna

Produzione franco-belga, è una commedia dissacrante che racconta la storia di due ragazzi che s’incontrano per caso e vivono una spensierata storia d’amore finché non arriva la notizia improvvisa della gravidanza, che li getta nel panico: lui terrorizzato, lei costretta a ripensare i propri piani di vita ad un passo dalla laurea… ma poi arriva la piccola, e il mondo ha un nuovo baricentro.

15 - Bridget Jones’s Baby (2016)

miramaxPatrick Dempsey e Colin Firth sorreggono Renée Zellweger

Atteso terzo capitolo delle peripezie amorose della single più famosa del mondo - che però ogni volta si trova al centro di triangoli amorosi da sogno -, anche stavolta Bridget (Renée Zellweger) deve dividersi tra due uomini, perché dopo una notte senza freni con uno sconosciuto (Patrick Dempsey) al festival musicale di Glastonbury, e solo qualche giorno dopo essere ricaduta nel peccato con l’ex (Colin Firth), la donna si scopre incinta, senza possibilità di sapere chi dei due amanti possa essere il padre.

Bel cast, battute esilaranti e soprattutto lo scenario fantascientifico di una donna in carriera, quarantenne, che si trova incinta e comunque contesa tra due partiti da sogno… due ore di pura evasione.

Quali di questi film avete voglia di (ri)scoprire?

Leggi anche

      Cerca