Star Wars, un nuovo film in sviluppo da Kevin Feige dei Marvel Studios

Gage Skidmore Kevin Feige con un premio in mano e un microfono, mentre parla

Dopo i successi recenti dei Marvel Studios, Kevin Feige ha deciso di dedicarsi al franchise di Star Wars. Il produttore ha già presentato l'idea per un nuovo film ai vertici Disney.

Kevin Feige, a capo dei Marvel Studios e stratega dietro i successi dei film sui famosi supereroi, ha presentato l'idea per un nuovo film di Star Wars ai dirigenti Disney. Feige ha già parlato con il CEO Bob Iger, la presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy e i due co-presidenti Alan Horn e Alan Bergman.

A dare la notizia è stato THR, che ha raggiunto Alan Horn per un commento. Il top manager ha così confermato il coinvolgimento di Feige nei piani di Lucafilm, con queste parole:

Siamo entusiasti dei progetti che Kathy [Kathleen Kennedy, n.d.r.] e Lucasfilm stanno sviluppando, non solo per quanto riguarda Star Wars, ma anche Indiana Jones fino ad altri orizzonti della società, che comprendono Children of Blood e Bone con Emma Watts [presidente di produzione di 20th Century Fox, n.d.r.] e Fox. Con la chiusura della saga degli Skywalker, Kathy sta pianificando una nuova era per le storie di Star Wars e, sapendo quanto Kevin Feige sia un fan sfegatato del franchise, ha senso che questi due straordinari produttori lavorino insieme a un film di Guerre Stellari.

Ma non è tutto. Feige infatti avrebbe già contattato un attore di primo piano per un ruolo specifico che vorrebbe rivestisse, se e quando il film si farà. Al momento, però, il nome è ancora ignoto.

Un altro aspetto che non è chiaro è l'esatto ruolo di Feige per quanto riguarda Lucasfilm: potrebbe trattarsi di un progetto, questo, sporadico, oppure il capo dei Marvel Studios potrebbe rivestire una posizione stabile nella società alla conclusione del contratto di Kathleen Kennedy.
Al momento, la manager resta al suo posto e non ci sarebbero cambiamenti in vista.

Il coinvolgimento di Feige in Guerre Stellari ha molto senso, soprattutto se pensiamo allo scetticismo che circola intorno al futuro del franchise: non è un segreto che Solo: A Star Wars Story sia stato un mezzo flop al botteghino, anche se il film è stato rivalutato di recente e potrebbe continuare su Disney+ sotto forma di serie TV.
Anche Gli Ultimi Jedi, ovvero Episodio 8, è stato duramente criticato dai fan per le scelte del regista Rian Johnson.

Feige porta alla saga il suo tocco magico e la sua intelligenza cinematografica, due aspetti che gli hanno permesso di costruire l'odierno Marvel Cinematic Universe, ovvero un fenomeno di cultura pop che ogni studio e franchise ha tentato di emulare (fallendo la maggior parte delle volte).
Il boss dei Marvel Studios riuscirà a ripetersi anche con Star Wars?

Il produttore è un grande fan dichiarato del franchise nato dalla mente di George Lucas: è il suo primo amore a livello di cultura pop, prima ancora dei fumetti Marvel. Non ne ha mai fatto segreto, anzi in diverse interviste ha citato Star Wars come fonte di ispirazione principale per tutta la Infinity Saga che abbiamo seguito nel MCU.

Quando il contratto di Kathleen Kennedy presso Lucasfilm stava per scadere nel 2018, era circolato il nome di Feige come suo possibile rimpiazzo. La manager ha poi finito per firmare un nuovo contratto con la compagnia, mentre Feige ha stroncato tutte le indiscrezioni dicendo che l'unico rapporto con Star Wars era quello che aveva nel giardino di casa, con le sue action figure.
Le cose, oggi, sono cambiate.

Leggi anche

      Cerca