Breaking Bad, 17 curiosità sulla serie che forse non sapevi

Dal boom economico di Albuquerque alla vera casa di Walter White, dal cammeo (mai girato) di Nick Fury alla pizza sul tetto.

AMC Walter e Jess su un auto con fare sospetto

Breaking Bad (2008-2013) di AMC è una serie leggendaria che continua ad essere molto popolare e continua a entusiasmare i fan.

Lo show ha lanciato le carriere degli attori principali Bryan Cranston e Aaron Paul, ha dato origine a una serie spin-off di grande successo, Better Call Saul, e ha persino trovato un nuovo sequel nel film El Camino, atteso su Netflix l'11 ottobre.

Per ammazzare il tempo fino all'uscita del film, ecco alcune curiosità che forse non conosci su Breaking Bad.

No, non puoi imparare a produrre metanfetamina guardando Breaking Bad

AMCJesse e Walt nel laboratorio, con tuta gialla

La produzione di metanfetamina di Walt e Jesse è mostrata in gran dettaglio per tutta la serie. Tuttavia, gli spettatori non possono imparare a creare meth guardando lo show.

In un'intervista del 2011 con NPR, la consulente scientifica dello spettacolo Donna Nelson ha affermato che gli elementi chiave del processo di fabbricazione della droga sono stati eliminati, per impedire alle persone di provare a produrla a casa.

"Era una delle preoccupazioni di molte persone, ma Vince Gilligan è stato molto intelligente", ha detto Nelson. "Se seguissi il procedimento visto negli episodi, non ti uscirebbe metanfetamina".

Membri della crew di The Walking Dead hanno aiutato Breaking Bad per le scene più sanguinose

AMCGus Fring con mezza faccia esplosa

Per la scena finale di Gus Fring, gli addetti al trucco e agli effetti speciali ricevettero l'enorme responsabilità di creare un volto mezzo devastato ma dall'aspetto realistico per l'attore Giancarlo Esposito.

Per farlo, la crew di Breaking Bad è stata aiutata dai colleghi di un altro show di successo di AMC, The Walking Dead.

In un'intervista con il New York Times, Gilligan sulla scena della morte di Fring ha dichiarato: "Abbiamo ricevuto un grande aiuto da parte dei ragazzi degli effetti prostetici di The Walking Dead... è un misto di grande trucco e grandi effetti visivi. Ci sono voluti mesi di lavoro".

Lo show non doveva essere girato ad Albuquerque

AMCWalter White seduto alla base di un muro di Albuquerque

In un'intervista con Slant Magazine , il creatore dello show Vince Gilligan ha dichiarato di aver inizialmente pianificato che Breaking Bad fosse ambientato a Riverside, in California.

Tuttavia, Sony gli ha suggerito l'idea di trasferire tutto nel New Mexico, dove c'erano interessanti incentivi finanziari.

"Hanno detto che il New Mexico offre sconti fiscali per la produzione cinematografica e televisiva, sconti piuttosto importanti", ha ricordato Gilligan nell'intervista.

"E davvero, era un 'regalo' difficile da rifiutare ... e così il New Mexico è diventato molto rapidamente il luogo in cui abbiamo deciso di girare il nostro show, per motivi strettamente finanziari. Volevamo che il nostro budget di produzione limitato ci permettesse di fare di più", ha aggiunto.

Breaking Bad ha reso Albuquerque famosa e florida, anche nel turismo

Non è stata solo la serie a ottenre benefici della scelta del New Mexico come location delle riprese. La città stessa ci ha guadagnato e il trend continua ancora oggi.

Le famigerate location di ripresa continuano a essere un grande richiamo per i turisti di tutto il mondo e gli imprenditori locali stanno sfruttando l'hype.

Rebel Donuts, catena che vende ciambelle, ad Albuquerque crea dolci chiamati "Blue Sky" modellati come la metanfetamina blu di Jesse e Walt.

The Candy Lady, il negozio di caramelle locale che originariamente ha creato i finti cristalli di meth per lo show, vende tutt'oggi gli stessi dolciumi, insieme a tonnellate di merchandising legati alla serie.

Visit Albuquerquetour a tema Breaking Bad di Albuquerque, con Los Pollos Hermanos sullo sfondo

Una casa che è stata utilizzata come luogo di ripresa per lo spettacolo è stata trasformata in un Airbnb a tema Breaking Bad. I negozi di souvenir locali vendono sali da bagno "blue meth", magliette di Breaking Bad e molto altro.

Esiste persino un sito web dedicato all'elenco di ogni singola location conosciuta di Albuquerque, che consente ai viaggiatori di pianificare facilmente il loro viaggio turistico a tema.

I luoghi principali includono la casa di Walter White, l'ufficio di Saul Goodman e il ristorante che è servito come set per Los Pollos Hermanos, il fast food del villain Gustavo Fring.

Bryan Cranston non è stato la prima scelta per il ruolo di Walter White

FroxxPrimo piano di Matthew Broderick

Nella fase embrionale dello show, il ruolo di Walter White era stato inizialmente offerto agli attori Matthew Broderick e John Cusack.

Entrambi rifiutarono, con grande delusione dei dirigenti di AMC e Sony Pictures Television che non riuscivano a non considerare i ruoli comici di Cranston (era stato precedentemente il padre nella sitcom Malcolm) e ha immaginarselo come l'antieroe dello show.

Gilligan aveva spinto per l'ingaggio di Cranston perché ricordava la performance dell'attore in X-Files. Quel ruolo era molto diverso dalle tipiche scene comiche di Cranston e la performance dell'attore aveva impressionato positivamente Gilligan.

"Avevamo bisogno di qualcuno che potesse essere drammatico e spaventoso, ma che avesse anche un'umanità nascosta, quindi quando sarebbe morto, ti sarebbe dispiaciuto", ha detto Gilligan. E sul ruolo in X-Files: "Bryan è stato perfetto".

Gilligan, dunque, ha mostrato ai dirigenti di AMC e Sony i nastri della performance di Cranston nella serie degli anni '90. Il resto è storia.

I veri proprietari della casa di Walter White non sono contenti della sua popolarità

AMCWalter White davanti alla sua casa

Il luogo delle riprese della casa di Walter White in Breaking Bad è diventato un must del turismo ad Albuquerque. Ma per gli attuali proprietari, l'attenzione verso la casa è diventata così frustrante che hanno finito per costruirvi attorno una recinzione.

Nel 2017, la proprietaria Joanne Quintana ha dichiarato a KOB4 News di Albuquerque che il numero di visitatori era assurdo e che aveva perso il conto di quante persone arrivavano a scattare foto ogni settimana.

Ha anche detto che i turisti rubavano sassi dal suo giardino, diventare esigenti con le loro foto e lanciavano persino delle pizze sul tetto, proprio come ha fatto Walter White nel iconica scena della serie.

La donna ha dichiarato di aver installato una recinzione in ferro battuto alta 6 piedi nel 2017, ma che c'erano ancora dei fan capaci di scalarla per ottenere delle foto.

La scena con Walter White che lancia la pizza sul tetto di casa è stata girata in una sola ripresa ed è stata possibile solo perché la pizza non era a fette

Nella seconda stagione di Breaking Bad, Walter White lancia una pizza sul tetto di casa.

In un'intervista a Jimmy Kimmel Live, Cranston ha detto che il team di produzione aveva allocato diverse ore per girare la scena, scena che è stata completata in una ripresa.

Quando i fan hanno visto la pizza roteare in aria per atterrare perfettamente sul tetto, sono rimasti un po'confusi, chiedendosi quale pizzeria vendesse vende pizza non a fette.

Ma, in un Reddit AMA del 2017, Vince Gilligan ha spiegato che lui e il team di produzione sapevano che i fan lo avrebbero notato, quindi hanno aggiunto una scena per spiegare la situazione.

La scena si svolge nell'appartamento di Jesse. Badger e Skinny Pete si presentano con un mucchio di pizze intere e Badger dice a Jesse che non sono a fette e per questo costano meno.

La famosa scena della vasca da bagno nella stagione 1 non è scientificamente accurata

Nella prima stagione, Walt e Jesse usano l'acido fluoridrico per sciogliere un corpo in una vasca da bagno. Oltre al cadavere, l'acido riesce a intaccare la vasca e il pavimento sottostante, causando lo schianto di un disgustoso ammasso di tessuti al piano inferiore.

Mythbusters ha testato questo metodo sulla carne di maiale nel 2013 e ha stabilito che, sebbene l'acido fluoridrico abbia aiutato a sciogliere un po' il tessuto, non lo ha fatto diventare liquido come mostrato nell'episodio.

Il team di "Mythbusters" ha anche dimostrato che l'acido non avrebbe potuto nemmeno intaccare né la vasca da bagno, né la muratura.

Diversi network hanno rifiutato Breaking Bad

Prima che la pluripremiata serie trovasse la sua casa sul network AMC, fu rifiutata da alcuni dei più grossi network USA. Secondo quanto si vocifera, FX temeva che lo show fosse troppo simile ad altre serie che all'epoca avevano in palinsesto, con protagonisti anti-eroi maschi. Per Showtime, invece, il concept era troppo simile a quello del suo show Weeds, la storia di una donna che segretamente coltiva e vende marijuana.

Nel 2011, Gilligan ha anche ricordato il suo incontro con HBO come uno dei "peggiori" che abbia mai vissuto. Ecco il video, dal minuto 4:10.

"La donna a cui ci stavamo rivolgendo non avrebbe potuto essere meno interessata, non solo alla mia storia ma anche al fatto che io vivessi o morissi", ha detto. "I miei agenti non sono mai riusciti nemmeno contattarla al telefono per sentirsi dire di no".

Avrebbe potuto esserci un cammeo Marvel, ma i produttori hanno detto no

Marvel StudiosNick Fury a un fast food

Un crossover che non è mai andato in porto è stato quello con il mondo Marvel: in Breaking Bad avrebbe potuto esserci anche... Nick Fury.

Durante le riprese di un film degli Avengers nel New Mexico, Samuel L. Jackson avrebbe voluto fare un cammeo nello show, vestendo i panni del proprio personaggio Marvel. La sua idea era che Nick Fury entrasse presso Los Pollos Hermanos, ordinasse del cibo e se ne fosse andato.

"Volevo solo ordinare un menu e fa impazzire il pubblico" ha detto Jackson a IndieWire. "La gente avrebbe detto 'Wow, era davvero lui?'".

L'attore ha poi aggiunto che i produttori di Breaking Bad si sono dimostrati interessati alla cosa.

Il sito web SaveWalterWhite.com esiste davvero

ll sito web creato da Walter Jr., SaveWalterWhite.com, esiste e contiene anche delle foto della serie.

Durante la prima stagione, il figlio di Walter White, Walt Jr., crea un sito web per raccogliere fondi a sostegno del padre e lo chiama SaveWalterWhite.com.

Walter però usa il sito per riciclare i soldi che guadagna vendendo meth, facendo grosse donazioni anonime a... sé stesso!

AMCHome page del sito web SaveWalterWhite.com

Il sito Web, gestito da AMC, è in realtà un sito reale ed è ancora attivo e funzionante. I fan dello show su Reddit affermano che il sito è stato attivo dalla notte in cui l'episodio è andato in onda.

Il pulsante "Click Here to Donate" attualmente porta direttamente alla pagina di Breaking Bad sul sito ufficiale di AMC.

Jesse Pinkman doveva morire nella prima stagione

Anche se Pinkman alla fine è rimasto vivo nell'intera serie, i report secondo cui lo sciopero degli sceneggiatori dello show dal 2007 al 2008 lo abbiano salvato non sono del tutto accurati.

Girava l'indiscrezione secondo cui Gilligan aveva pianificato di uccidere il personaggio di Aaron Paul, Jesse Pinkman, nell'episodio nove della prima stagione, ma lo sciopero degli sceneggiatori ha causato la messa in onda di sette sole puntate.

Di conseguenza, pare che Gilligan abbia avuto il tempo di riconsiderare le sorti di Jesse e, alla fine, abbia scelto di mantenerlo nello show.
Gilligan, però, poi ha detto che non è andata così.

 Lo sciopero degli scrittori, in un certo senso, non lo ha salvato", ha detto ad un panel nel 2010. Sia lui che i produttori e i registi sapevano che Paul era un grande attore e che "sarebbe stato un errore enorme, colossale uccidere Jesse".

Aaron Paul si è ferito davvero durante le riprese di un pestaggio nello show

In un AMA su Reddit del 2013, Paul ha ammesso di essere stato messo al tappeto e di aver sofferto di una commozione cerebrale che lo ha spedito in ospedale, in seguito alle riprese finite male di una scena di lotta. Questa:

"Raymond Cruz, che ha interpretato Tuco, mi ha 'regalato' una commozione cerebrale", ha scritto Paul nell'AMA.  "Tuco prende Jesse e lo lancia attraverso la porta e se guardi bene noterai che la mia testa rimane intrappolata nella porta di legno, mentre giro su me stesso e atterro sullo stomaco".

Raymond pensava che stessi recitando, quindi ha continuato e mi ha dato un calcio nel fianco, mi ha sollevato sulle spalle e mi ha lanciato contro la casa ma, in realtà, ero praticamente privo di sensi.

Per Bryan Cranston la scena più difficile da girare è stata quella in cui Walter guarda Jane morire

AMCWalter guarda Jesse e Jane sdraiati sul setto

Cranston ha raccontato a IndieWire che la scena della seconda stagione in cui Walt guarda morire Jane, la ragazza di Jesse, senza fare nulla è stato il momento più difficile da girare, per lui.

Ha dichiarato di aver pensato a Krysten Ritter (Jane) come sua figlia e, dopo lo stop alle riprese, non è riuscito a controllare le proprie emozioni.

"In una frazione di secondo, la sua faccia [di Krysten] ha perso i suoi lineamenti ed è diventata il volto di mia figlia che soffocava fino alla morte", ha detto Cranston.

 Una volta che il regista fermato le riprese, l'attore ha ricordato:

Ero distrutto e piangevo. Fortunatamente, attorno a te in quei momenti hai una famiglia, così sono andato da Anna Gunn [che interpretava Skyler White] e mi ha abbracciato".

C'è una ragione per cui la sorella di Skyler, Marie, veste così spesso in viola

AMCMarie Schrader al telefono nella sua cucina

La sorella di Skyler, Marie Schrader, indossa e possiede molti oggetti viola e il creatore dello show ha riferito a Vulture nel 2011 che quella ossessione verso il colore non è un caso.

"Beh, Marie direbbe che il viola è il colore della regalità", ha spiegato. Gilligan, che ha poi continuato dicendo che la serie ha usato spesso i colori per rappresentare alcune energie e persino prevedere determinati destini.

Il colore è importante in Breaking Bad. Cerchiamo sempre di pensarci. Cerchiamo sempre di pensare al colore che un dato personaggio indossa, nel senso che rappresenta anche il loro stato d'animo.

Ad esempio, Gilligan ha svelato a Vulture che il cognome di Walter White è il "bianco" perché "è il colore della neutralità, della piattezza".

Bryan Cranston ha un ricordo permanente dello show sul suo corpo

E!NewsTatuaggio di Breaking Bad sul dito di Bryan Cranston

L'ultimo giorno delle riprese di Breaking Bad, Cranston ha detto a TheWrap di essersi tatuato l'iconico logo Br/Ba della serie.

"Stavamo bevendo un paio di drink in un bar, è entrato un tatuatore e abbiamo pensato: 'Perché no? È il momento giusto per farlo'", ha detto all'intervistatore.

Il tatuaggio si trova sul lato dell'anulare destro dell'attore.

Aaron Paul possiede diversi souvenir della serie, tra cui una testa mozzata finta

AMCAaron Paul in Breaking Bad

Durante un'intervista del 2016 al talk show di Seth Meyers, Paul ha dichiarato di essersi portato via tutto quello che ha potuto dal set.

Uno degli oggetti è la falsa testa recisa di Gus Fring, che Paul ha dichiarato di tenere nella sua sala cinema privata.

In un'intervista con Entertainment Weekly, l'attore ha anche detto di aver "preso la targa della prima macchina di Jesse Pinkman" e che possiede uno degli iconici cappelli di Heisenberg.

Leggi anche

      Cerca