Terminator - Destino oscuro, le prime reazioni al film lo premiano

C'è molta attesa per Terminator - Destino oscuro. E le prime reazioni della stampa al film fanno ben sperare i fan. A quanto pare, il franchise è tornato.

Il 31 ottobre sarà il giorno dopo il giorno del giudizio. Dopo una lunga attesa, Terminator - Destino oscuro diretto da Tim Miller sotto la supervisione di James Cameron arriverà al cinema e (finalmente) i fan potranno vedere di nuovo in azione Arnold Schwarzenegger nel ruolo del T-800, ma soprattutto Linda Hamilton in quello di Sarah Connor.

L'hype è alle stelle e le aspettative sono altissime, ma le scottature di Le macchine ribelli e Genisys (per non parlare di Salvation) bruciano ancora sulla pelle degli appassionati.

Tuttavia, sembra che stavolta il franchise sia tornato, proprio come il suo leggendario protagonista. Dopo la proiezione per la stampa (e una a sorpresa in 15 cinema USA per un ristretto numero di fortunati, che pensavano di vedere Terminator 2 - Il giorno del giudizio), le prime reazioni premiano il film e parlano del capitolo migliore dai tempi di T2

Il redattore capo di We Live Entertainment, Scott Menzel, promuove la pellicola a pieni voti:

È il film di Terminator che i fan aspettano dai tempi di T2. Arnold è tornato (ed è grandioso). Ma sono Linda Hamilton e Mackenzie Davis a rubare la scena. Le sequenze d'azione sono impressionanti e tra le migliori che ho visto quest'anno.

Della stessa opinione è l'editor in chief di Collider, Steven Weintraub:

Terminator - Destino oscuro è facilmente il miglior film della saga dai tempi di T2. L'azione è fantastica e ho amato il modo in cui introduce 3 protagoniste femminili che spaccano il c****. E vedere di nuovo Linda Hamilton nel ruolo di Sarah Connor è grandioso.

Tra gli addetti ai lavori, più d'uno sostiene che Terminator - Destino Oscuro sia per la saga quello che Il risveglio della forza è stato per Star Wars.

Il redattore di Gizmodo e io9, Germain Lussier, parla di un film non innovativo, ma di certo riuscito:

Terminator - Destino Oscuro è fondamentalmente Star Wars: Il risveglio della forza. Un reboot appagante ed emozionante, che essenzialmente mescola il meglio di Terminator e T2. Davis, Reyes e Hamilton sono strepitose e l'azione fa restare a bocca aperta. E anche se è tutto familiare, è sicuramente il miglior terzo capitolo di sempre. Terminator è tornato.

Peter Sciretta di Slash Film esprime sostanzialmente lo stesso giudizio:

Terminator - Destino Oscuro è meglio di quello che ti aspetti. Prova in tutti i modi a essere Il risveglio della forza della saga di Terminator e perlopiù ci riesce. Ma mancano l'innovazione, la capacità di evolvere e la regia di Cameron. Arnold è fantastico: la sua migliore performance post T2.

Ma il vero punto di forza della pellicola, sul quale tutti concordano, è il ritorno di Linda Hamilton nel ruolo di Sarah Connor.

Perri Nemiratu di Collider lo dice a chiare lettere (nel vero senso della parola), aggiungendo che l'intera scelta del cast è molto azzeccata:

Terminator - Destino oscuro è il migliore film della saga da T2? Senza dubbio. Il ritorno di Linda Hamilton fa una GRANDE differenza. Mackenzie Davis prendi a calci nel c*** tutti e Natalia Reyes è un eccellente punto di riferimento. Anche il Rev-9 di Gabriel Luna è vincente. Fisicità, effetti speciali, azione: tutto è perfetto. Sono contento che abbiano dato ancora un'occasione alla saga.

Il redattore capo di ScreenCrush, Matt Singer, si spinge oltre, affermando che Destino oscuro stabilisce senza se e senza ma chi è il vero protagonista e il cuore pulsante del franchise:

Terminator è considerata la saga di Arnold. Destino oscuro chiarisce che non è così: non era lui l'ingrediente chiave che la faceva funzionare. Era Linda Hamilton. Lei è incredibile e il film è davvero solido. 

Il personaggio di Linda Hamilton e la sua interpretazione sono l'ago della bilancia anche per l'inizialmente "tiepido" Mike Ryan di Uproxx:

Ero scettico su Terminator - Destino oscuro. Pensavo che i trailer non fossero granché. Ma alla fine potrebbe piacermi un bel po' e la discriminante (che non c'è negli altri sequel della saga post T2) è Linda Hamilton. È sempre stata la sua storia e Hamilton aggiunge al film il peso necessario.

Forse Sarah Connor ha solo rimandato il Giorno del Giudizio. Ma sembra proprio che abbia salvato Terminator.

Leggi anche

      Cerca