È morta Roberta Fiorentini, indimenticabile Itala in Boris

Roberta Fiorentini è morta: tutti i fan ricordano la sua bravura comica nel ruolo della segretaria di edizione Itala, protagonista della fortunata serie televisiva Boris.

Roberta Fiorentini non c’è più. L’attrice è morta oggi, 24 ottobre 2019, all’età di 71 anni. L’annuncio della scomparsa è stato dato tramite la pagina Facebook di Boris, la serie TV che l’ha fatta conoscere al grande pubblico nei panni della segretaria di edizione Itala. 

Roberta era figlia del grande attore Fiorenzo Fiorentini, di cui aveva seguito le orme recitando sia a teatro che in cinema e in televisione. Aveva messo anche a disposizione il suo talento e le sue conoscenze ai giovani appassionati di recitazione fondando la Scuola di Teatro Popolare, in cui ha insegnato per ben 12 anni. 

Il pubblico televisivo ha imparato a conoscere la sua bravura e la sua spiccata vena umoristica nel 2007, quando è entrata a far parte del cast di Boris nei panni di una segretaria di edizione collocata sul set grazie alle sue amicizie politiche

La scena in testata in cui Itala descrive a René come votare è diventata ormai un cult così come le uscite fuori luogo del personaggio, così amante del vino da meritare il soprannome di Brunella di Montalcino. 

Roberta Fiorentini, però, non è stata solo Itala. L’attrice ha recitato in diversi film, tra cui L’amico di famiglia di Paolo Sorrentino, SMS - Sotto mentite spoglie di Vincenzo Salemme, Un matrimonio da favola di Carlo Vanzina, Assolo di Laura Morante e Beata ignoranza di Massimiliano Bruno. La sua ultima fatica cinematografica risale al 2017 e si tratta del film Una gita a Roma di Karin Proia. 

In televisione, invece, è stata nel cast di tante serie che hanno fatto la storia della serialità italiana, da Un medico in famiglia a I ragazzi del muretto

La ricordiamo con una delle tante scene di Boris di cui è stata protagonista e che fa riferimento proprio alla passione di Itala per il vino!

R.I.P. Roberta Fiorentini

Leggi anche

      Cerca