The Mandalorian, l'analisi del secondo trailer in profondità

Un misterioso cacciatore di taglie entra nell'universo di Star Wars: ecco tutto quello che emerge dal nuovo trailer della prima serie TV live-action della Galassia di Guerre stellari.

Da quando è stato lanciato, il nuovo trailer ufficiale di The Mandalorian, la prima serie TV live-action della Galassia di Star Wars, ha totalizzato numeri impressionanti. Dai 2,3 milioni di visualizzazioni su YouTube alla vetta tra i trending topics di Twitter. Per addentrarci in questo show attesissimo, creato da Jon Favreau (Iron Man, Il Re Leone, Il libro della giungla) per il servizio streaming Disney+, vi offriamo questa dettagliata analisi del trailer scena per scena.

Le musiche minacciose di Ludwig Göransson (il compositore svedese premiato con l'Oscar per lo score di Black Panther) introducono le prime immagini: dei caschi di Stormtrooper, le Truppe d'assalto dell'Impero Galattico, sommerse dalla polvere del deserto. Altre ancora su delle picche come in un sanguinoso rituale. Sembra Tatooine, ma non ne abbiamo certezza.

Disney LucasfilmLe picche di Stormtrooper in una scena della serie TV The Mandalorian

"È un mondo più pacifico dopo la rivoluzione": sono queste le prime parole del trailer, pronunciate dal personaggio (presumibilmente uno dei villain della serie) interpretato dal sublime Werner Herzog. Subito dopo, due uomini cavalcano strane creature prima che Herzog torni a farsi sentire:

È una vergogna che il vostro popolo abbia sofferto.

Dopo un nero carico di suspense, ecco apparire finalmente il mandaloriano, dietro la cui maschera si cela Pedro Pascal. Si è molto speculato sulla sua incerta identità: molti fan sostengono sia il discendente di Jango e Boba Fett, altri ancora ritengono sia lo stesso Boba Fett originale, sopravvissuto alla morte dopo Il ritorno dello Jedi.

Disney LucasfilmPedro Pascal in una scena della serie TV The Mandalorian
Pedro Pascal

Attaccato e chiamato al duello, il pistolero intergalattico risponde al fuoco dei nemici sfoggiando le sue abilità. "Ma quella del cacciatore di taglie è una professione complicata", commenta la voce di Herzog. La scena successiva mostra alcuni blocchi in carbonite: un elemento noto ai seguaci di Star Wars perché nell'Episodio V, L'Impero colpisce ancora, era stato mostrato come metodo di conservazione delle prede dei bounty hunter.

Disney LucasfilmLa carbonite in una scena della serie TV The Mandalorian

Il logo Lucasfilm si trasforma nella galassia attraversata fino ad un pianeta boscoso, dove il protagonista atterra con la sua nave spaziale, il Razorcrest (realizzato dallo storico art director della saga, Doug Chiang), per scaricare il suo bottino. "Hanno detto che stavi arrivando. Hanno detto che eri il migliore del parsec. Sei d'accordo?", viene chiesto al mandaloriano, mentre una veloce carrellata inquadra vari personaggi alieni che popolano una cantina in stile Mos Eisley e accompagnano con lo sguardo il suo ingresso. Poi, finalmente, il volto di Herzog.

Disney LucasfilmWerner Herzog in una scena della serie TV The Mandalorian

Quell'ingaggio si rivela ben presto una trappola, dalla quale il mandaloriano deve fuggire a colpi di blaster. I titoli annunciano l'arrivo della serie in streaming dal 12 novembre ma, prima della fine, vengono mostrati velocemente i vari personaggi dello show, già presentati nei character poster pubblicati sui social.

Nell'ordine, appare innanzitutto un enigmatico bambino vestito di rosso e un attacco al quale la sua famiglia cerca di scappare. Questa scena fa pensare che l'Impero sia sulle tracce di questo bambino: per quale motivo? Potrebbe essere uno dei cloni di Jango Fett o possedere la Forza: sono queste le speculazioni più gettonate. Fatto sta che sembra essere proprio il mandaloriano a metterlo in salvo.

Disney LucasfilmIl misterioso bambino vestito di rosso in una scena della serie TV The Mandalorian

In seguito vediamo un animale selvaggio che trascina il protagonista nel deserto, Kuiil (un ugnaught amico del mandaloriano, doppiato forse in originale da Nick Nolte) che gli dà una pacca sulla spalla e l'incontro con il suo capo Greef Carga, interpretato da Carl Weathers.

Disney LucasfilmCarl Weathers in una scena della serie TV The Mandalorian

A seguire ecco la stretta di mano con la mercenaria ribelle Cara Dune (Gina Carano), un inquietante Giancarlo Esposito nei panni del perfido generale dell'Impero Moff Gideon e il droide killer IG-11, al quale presta la propria voce il regista Taika Waititi.

Disney LucasfilmGiancarlo Esposito in una scena della serie TV The Mandalorian

"Mandaloriano, guarda fuori… Ti stanno aspettando", annuncia la voce di Herzog. Subito dopo appare Julia Jones: l'attrice di Westworld interpreta un personaggio di nome Omera, in qualche modo legato al mandaloriano e al suo passato.

Disney LucasfilmJulia Jones in una scena della serie TV The Mandalorian

Negli ultimi 15 secondi c'è infine spazio per il personaggio di Dominic Pace (di cui non si conoscono dettagli) e soltanto a questo punto ascoltiamo per la prima volta la voce del protagonista. "Ah sì? Bene", risponde Pedro Pascal.

Ricordiamo che The Mandalorian è ambientata cinque anni dopo gli eventi del film Il ritorno dello Jedi e racconterà le origini del Primo Ordine. Oltre a Favreau i registi sono Dave Filoni (il creatore di Star Wars Rebels), Taika Waititi, Deborah Chow, Rick Famuyiwa e Bryce Dallas Howard. La serie sarà disponibile su Disney+ negli Stati Uniti (in Italia non è ancora stata ufficializzata la data di lancio della piattaforma) con un episodio a settimana (in totale la prima stagione è composta da 8 puntate) a partire dal 12 novembre 2019.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.