Film Marvel: le dichiarazioni di Francis Ford Coppola sono state in parte travisate

FICG.mx/Flickr Un'immagine del regista Francis Ford Coppola

Deadline ha riportato una nuova traduzione delle dichiarazioni del regista Francis Ford Coppola, intervistato circa la polemica sui film Marvel Studios innescata da Martin Scorsese.

Lo scorso 21 ottobre, Francis Ford Coppola (regista di pellicole monumentali come Il Padrino, Apocalypse Now e Dracula di Bram Stoker) dopo aver ricevuto il Prix Lumière al Festival Lumière di Lione aveva dichiarato di trovarsi in linea con il punto di vista di Martin Scorsese quando si parla di film Marvel Studios.

Il cineasta avrebbe usato parole ancora più dure e incisive, arrivando a dire che le pellicole della Casa delle Idee sono addirittura "spregevoli".

Ora, il portale Deadline ha reso noto in esclusiva che le parole di Francis Ford Coppola riguardo ai film Marvel potrebbero essere state travisate, parlando più nello specifico di una "traduzione inesatta". 

Ecco quindi la dichiarazione originale del regista, riveduta e corretta:

Sapete, sono sicuro che abbiate estrapolato solo alcune informazioni da quello che ha detto Martin. Se gli chiedete se se c'è del talento ed espressione cinematografica, se c'è del grande lavoro dietro ai film Marvel, lui vi direbbe di sì. Il suo punto è il concetto alla base delle pellicole Marvel, che ha risucchiato via tutto l'ossigeno visto che le risorse non sono tanto diverse da quelle dei parchi di divertimento, piuttosto che qualcosa che definiremmo cinema. Sì, sono d'accordo con lui. Anche la pubblicità televisiva è cinema ma è un bella forma di cinema? No.

Il regista ha poi continuato, spiegando i pericoli dell'industria cinematografica contemporanea:

Non si corrono rischi con le produzioni. Scorsese dice che i film Marvel non sono cinema e ha ragione, visto che ci aspettiamo di imparare qualcosa da esso, speriamo di esserne illuminati in un qualche modo, di ricavarne conoscenza e ispirazione. Onestamente non vedo come si possa ottenere qualcosa guardando sempre lo stesso film, come sono i prodotti Marvel. L'ho già detto, realizzare un prodotto senza correre rischi è come dare alla luce un bambino senza fare sesso. Il rischio è parte del processo ed è ciò che lo rende interessante, è il motivo per cui impariamo così tanto dalla sua realizzazione.

C'è anche questa filosofia che una persona ricca possa essere giusta o ingiusta. È importante. Guadagnare ricchezza in maniera ingiusta non aiuta. Il benessere deriva solo da ciò che è giusto, che apporta qualcosa in più alla società. Il cinema funziona allo stesso modo. Il vero cinema dona qualcosa, è un regalo verso la società. Non funziona prendendo solo i soldi e rendendo ricca della gente. Quella è una cosa spregevole. Martin è stato gentile quando ha detto che non è cinema, ma non ha specificato che si tratta di una cosa spregevole, cosa che ho appena fatto io.

Stando alle "nuove" dichiarazioni di Coppola, dunque, la parola "spregevole" è relativa più ai meccanismi generali che coinvolgono i franchise di Hollywood, piuttosto che ai film Marvel nello specifico. 

Voi siete d'accordo con il suo punto di vista?

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.