Game of Thrones: HBO ha ordinato il prequel sui Targaryen

HBO Drogon e Viserion in Game of Thrones

I draghi torneranno a volare nei cieli di Westeros (e che draghi). Per la felicità dei fan orfani di Game of Thrones, HBO ha dato il via libera al prequel sui Targaryen!

Grandi, grandissime notizie per i fan di Game of Thrones. Il viaggio nel mondo fantastico creato da George R.R. Martin non è finito, ma continuerà. Come riporta Variety, HBO ha ordinato il prequel sui Targaryen. La serie si intitolerà House of the Dragon, avrà 10 episodi e sarà basata sul romanzo (incompiuto...) Fire & Blood.

Naturalmente, in questa fase, le notizie non sono molte. Tuttavia, come rivelato in precedenza, lo spin-off racconterà l'ascesa al potere (e la caduta) dei Signori dei Draghi e sarà ambientato 300 anni prima degli eventi seguiti alla Ribellione di Robert Baratheon.

In ogni caso, anche con poche informazioni, le premesse perché il prequel sia un grande successo ci sono tutte.

Gli autori dell'adattamento sono George R.R. Martin e Ryan Condal (Colony), che hanno (ri)preso in mano il soggetto, dopo che Bryan Cogman l'ha abbandonato (ed è approdato a Il Signore degli Anelli di Amazon Prime). I due partecipano al progetto anche nel ruolo di produttori esecutivi insieme a Vince Gerardis.

Ma c'è di più. A dirigere il pilot e un numero al momento ancora imprecisato di episodi sarà Miguel Sapochnik. Ovvero, il regista di Aspra dimora, La battaglia dei bastardi (per il quale ha vinto l'Emmy), La lunga notte e Le campane.

La presenza del filmmaker (che sarà anche co-sceneggiatore) fa inevitabilmente pensare che House of the Dragon sarà spettacolare e piena di azione. Del resto, sembra difficile che possa essere altrimenti, dal momento che porterà sullo schermo la storia di Aegon Targaryen, conquistatore di Sette Regni (e per questo chiamato Aegon il Conquistatore), primo re del Continente Occidentale e signore di Balerion il Terrore Nero. E... draghi, fuoco e sangue.

Non a caso, la tagline recita:

Il fuoco regnerà.

Variety aggiunge che la nuova serie sui Targaryen sancisce un accordo a lungo termine tra HBO e Sapochnik, che realizzerà anche altri contenuti per il network e il suo nuovo servizio di streaming, HBO Max. E chissà, magari per i fan di Game of Thrones arriveranno altre buone notizie.

Anche perché il direttore della programmazione di HBO, Casey Bloys, non ha nascosto l'entusiasmo per il nuovo progetto:

Nell'universo di Game of Thrones ci sono così tante storie. Non vediamo l'ora di esplorare le origini di Casa Targaryen e dei primi giorni di Westeros insieme a Miguel, Ryan e George.

HBOGoT: Drogon distrugge Approdo del Re
HBO ha dato semaforo verde al prequel su Casa Targaryen

Di certo, al momento, ne devono incassare una spiacevole. Poco prima di annunciare il semaforo verde per lo spin-off sui Signori dei Draghi, HBO ha comunicato di avere cancellato il prequel con Naomi Watts.

Come scrive Deadline, il pilot della serie non ha convinto gli addetti ai lavori. Ma a quanto pare, la bocciatura non è inaspettata. Il sito riporta rumor di "problemi" durante le riprese in Irlanda del Nord e di una lunga post-produzione, con un pesante editing dell'episodio zero. 

Dunque, gli eventi che hanno condotto alla prima Lunga Notte e le origini degli Estranei non arriveranno sullo schermo. Almeno, per ora. Ma i draghi sì. E va bene. Va decisamente bene.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.