Joker, qual è il destino del personaggio di Sophie? Ce lo dice il regista

Il regista di Joker, Todd Phillips, ha finalmente svelato il destino del personaggio di Sophie dopo il suo ultimo incontro con Arthur Fleck.

Warner Bros./DC Joaquin Phoenix e Zazie Beetz in Joker

Joker è il film diretto da Todd Phillips che racconta (a modo suo) le origini del Clown Principe del Crimine di Gotham, storica nemesi di Batman.

La pellicola, che vede Joaquin Phoenix nei panni di Arthur Fleck, racconta una storia di pazzia e discriminazione, ricca di un gran numero di personaggi di contorno che spingeranno sempre più il protagonista sul baratro della follia, subito prima di diventare Joker.

Tra questi figura il personaggio Sophie (Zazie Beetz), vicina di casa di Arthur e interesse amoroso di quest'ultimo (tanto che nel film lo vediamo "immaginare" una vera e propria storia d'amore con la ragazza).

Madre di una figlia piccola, nel film il destino di Sophie non è del tutto chiarito, specie per il fatto che nelle battute finali vediamo Arthur entrare a casa della donna visibilmente scosso, subito dopo aver ucciso la madre in ospedale.

In molti - incluso il direttore della fotografia Lawrence Sher, al portale SlashFilm - erano certi del fatto che Arthur non ha fatto del male alla ragazza, specie per il fatto che la giovane non ha commesso alcun torto nei confronti dell'uomo, cosa che invece accade sia con il suo ex collega di lavoro Randall (Glenn Fleshler) che con il conduttore Murray Franklin (interpretato da Robert De Niro).

Ora, via Indiewire, il regista Todd Phillips ha confermato questa teoria, ribadendo che in qualità di sceneggiatore ha deciso che Joker non avrebbe ucciso Sophie, proprio perché lei è sempre stata "gentile" nei suoi confronti. 

Non la uccide. Come regista e sceneggiatore ve lo confermo. Ci piace l'idea che sia quasi come una cartina di tornasole per il pubblico, mentre pensa 'Quanto è pazzo?'. La maggior parte delle persone con cui ho parlato crede che non l'abbia uccisa perché condividono l'idea che Joker uccide solo le persone che gli hanno fatto un torto. Lei non è tra queste. La maggior parte delle persone ha capito che, essendo un cattivo, Arthur vive secondo un certo codice etico. Quindi non ha ucciso la donna che vive alla fine del corridoio.

Ma non solo: Phillips ha anche confermato che in una scena tagliata dal film si vede Sophie, viva, che guarda l’intervento finale di Arthur nella trasmissione televisiva condotta da Murray.

Ricordiamo anche che lo scorso settembre Phillips, nel corso di un'intervista a Steven Weintraub di Collider, aveva confermato di essere stato costretto a effettuare alcuni "tagli" dalla versione di Joker uscita nelle sale. Tra queste, il litigio con l'ex collega Randall, ossia l'uomo che gli ha "prestato" la pistola per colpa della quale è stato licenziato in tronco. 

A voi sarebbe piaciuto scoprire il destino di Sophie grazie alla scena tagliata dal film?

Leggi anche

      Cerca