Watchmen, la colonna sonora finalmente in streaming: ascolta

Le musiche della serie TV sono state firmate da Trent Reznor e Atticus Ross, entrambi grandi fan del fumetto e di Damon Lindelof: questo è il primo volume, tra fine novembre e metà dicembre arriveranno gli altri due.

HBO Atticus Ross e Trent Reznor in studio di registrazione

Trent Reznor e Atticus Ross sono fan di Watchmen, la graphic novel di Alan Moore e Dave Gibbons. Ma sono anche appassionati del lavoro di Damon Lindelof (Lost, The Leftovers) e per questo motivo hanno accettato di buon grado di curare la colonna sonora della serie TV HBO, cominciata con successo dal 20 ottobre 2019 su HBO (in Italia su Sky Atlantic). Lo score è ora disponibile in streaming su Spotify (potete ascoltarlo alla fine di quest'articolo) ma non solo: il 4 novembre è uscito anche il primo di tre vinili (per gli altri due bisognerà aspettare il 25 novembre e il 16 dicembre) nel quale sono presenti delle note che aiutano a capire meglio il periodo storico e il contesto culturale in cui è ambientata la serie.

HBOLa copertina del vinile di The Book of Rorschach

La coppia dei Nine Inch Nails, già premiata con l'Oscar per la colonna sonora di The Social Network di David Fincher, ha usato un artwork completamente diverso per l'edizione vinilica del primo volume, intitolato The Book of Rorschach. I due sono diventati i Sons of a Pale Horse, con evidente riferimento alla band fittizia Pale Horse che compare nel fumetto. Nel mondo distopico di Moore e Gibbons, il gruppo death metal (che si confonde con formazioni realmente esistenti come i Jane's Addiction e gli stessi Nine Inch Nails) è vittima dell'attacco del gigantesco calamaro alieno che piomba su New York.

Sul sito Peteypedia, creato da HBO per fornire ulteriori informazioni in merito all'universo della serie, si legge che The Book of Rorschach è diventato una sorta di disco di culto tra i seguaci di Rorschach e i Sons of a Pale Horse con il loro sound space rock (!) rendono omaggio alla band morta il 2 novembre durante il terribile "Dimensional Incursion Event".

Il disco dei Pale Horse fu una meteora e venne considerato controverso per aver offeso la sensibilità dell'epoca.

Quell'album, si legge su Peteypedia, venne infatti ispirato dagli articoli apparsi sul Rorschach's Journal e raggiunse una popolarità incredibile: durante le incursioni della polizia successive alla cosiddetta Notte Bianca del 2016, il sanguinoso attacco contro i poliziotti e le loro famiglie ideato e messo a segno dal Settimo Cavalleria, vari rapporti sul campo da Tulsa hanno indicato che le edizioni originali del disco sono state trovate in 7 mila case.

In un'intervista concessa a Rolling Stone, Reznor ha spiegato che lui e Ross hanno progressivamente modificato le musiche per la serie. All'inizio, i brani che avevano scritto erano molto sporchi e aggressivi. Soltanto in un secondo momento hanno deciso di puntare sui synth e creare un'atmosfera glaciale, senza rinunciare a groove EDM e a potenti riff di chitarra. Facile riconoscere, per chi mastica certe sonorità, l'alone di lavori come Broken e The Downward Spiral.

Ecco il primo volume di The Book of Rorschach in streaming su Spotify.

Leggi anche

      Cerca