Disney+ e i primi problemi tecnici

Non tutto fila per il verso giusto in USA.

Disney pagina di errore di disney+ con Vanellope e Ralph

Il giorno del debutto di Disney+ sta causando qualche problema alla piattaforma. Dopo essere andato live nelle prime ore del mattino, il servizio ha iniziato a presentare errori di connessione quando gli utenti della costa est americana si sono svegliati, hanno sottoscritto il periodo di prova gratis e hanno cominciato a esplorare il catalogo di Disney+.

Il problema non è stato generale, per tutti, ma le segnalazioni sui social (soprattutto Twitter) hanno continuato ad aumentare col passare delle ore.

La pagina di errore, molto adeguata, mostra Vanellope e Ralph Spaccatutto, ovvero i personaggi dei due celebri film che con la tecnologia hanno un rapporto... complicato.

Il team tecnico di Disney sta monitorando il lancio di Disney+ 24 ore su 24 e sicuramente il colosso dell'entertainment sarà già al lavoro per potenziare la propria infrastruttura e assicurare alla valanga di nuovi abbonati un servizio di qualità.
Questo anche perché i clienti aumenteranno di certo fra oggi e i prossimi giorni.

In preparazione per il lancio americano, Disney aveva aperto il servizio in anteprima nei Paesi Bassi. Tuttavia, Kevin Mayer, manager del comparto streaming direct-to-consumer, aveva molto onestamente ammesso che:

Comunque, ci sono sempre problemi tecnici. Puoi costantemente migliorare la performance tecnologica di ogni servizio e continueremo a farlo. Ad ogni modo, non abbiamo risolto tutto, per niente.

Il servizio non è ancora disponibile in Italia: l'annuncio dell'uscita in Europa è stato fatto la settimana scorsa e la fatidica data è il 31 marzo 2020.

Quando arriverà, Disney+ sarà disponibile nelle seguenti piattaforme/dispositivi:

  • Amazon (Dispositivi Fire TV, Fire TV Edition Smart TV, e Tablet Fire)
  • Apple (iPhone, iPad, iPod touch e Apple TV, App dedicata)
  • Google (Telefoni Android, Dispositivi Android TV, Google Chromecast e Dispositivi nativi Chromecast)
  • LG Smart TV con webOS
  • Microsoft (Xbox One)
  • Samsung Smart TV
  • Sony/Sony Interactive Entertainment (Apparcchi TV Android based Sony e PlayStation4)
  • Roku (Roku streaming players e Apparecchi TV Roku TV)

Il servizio di streaming, da oggi disponibile in USA, Canada e Paesi Bassi, il 19 novembre sbarcherà in Australia, Nuova Zelanda e Portorico per poi arrivare in Europa a marzo 2020 (nel Regno Unito, Francia, Germania, Italia, Spagna e altri paesi in via di definizione).
Per rimanere aggiornati sulle novità di Disney+, questo è il sito ufficiale del servizio.

VIA The Verge

Leggi anche

      Cerca