Emilia Clarke non aveva confidato a Jason Momoa il destino di Daenerys in Game of Thrones

Jason Momoa, che fu Khal Drogo, ha sempre avuto un debole per Daenerys Targaryen: ecco perché Emilia Clarke, che è stata proprio la Madre dei Draghi, non ha rivelato al collega come sarebbe finito Game of Thrones, tentando di "non spezzargli il cuore."

HBO Jason Momoa ed Emilia Clarke nella prima stagione di Game of Thrones

A diversi mesi di distanza dalla messa in onda, molti fan di Game of Thrones non hanno ancora accettato il destino di Daenerys Targaryen, che alla fine degli eventi – e in seguito alle perdite che l'hanno sconvolta – ha visto prevalere il suo lato di "Mad Queen", conquistando davvero Westeros con il fuoco e con il sangue, come da sempre prometteva il motto della sua famiglia.

La caduta nella tirannia da parte di Daenerys le è costata, come ormai gli spettatori ben sapranno, praticamente ogni cosa: sconvolto dal cambiamento della persona che aveva appoggiato – ritenendola fino ad allora la miglior candidata al Trono di Spade – Jon Snow finiva infatti con il pugnalarla nell'epilogo dell'ottava stagione.

HBOJason Momoa in scena con Emilia Clarke in Game of Thrones
Khal Drogo e Daenerys Targaryen nella prima stagione di Game of Thrones

Questo colpo di scena ha causato parecchio dolore ai fan, considerando che Daenerys è sempre stata uno dei personaggi più amati della produzione HBO, e perfino l'attore Jason Momoa, che nella prima stagione fu Khal Drogo (marito proprio della Regina Targaryen), non nascose il suo malcontento, in una Storia su Instagram che fece rapidamente il giro del mondo e che riproponiamo di seguito.

Alcuni ritennero la reazione spontanea e istintiva, altri pensarono fosse stata realizzata solo per far parlare di sé. A mettere la parola fine alla questione è stata direttamente Emilia Clarke che, come riferito dal sito Cinema Blend, aveva deciso di non fare anticipazioni a Momoa, di cui è rimasta amica, su come sarebbero andate a finire le cose per Daenerys. Il motivo? Non voleva addolorarlo troppo:

Ho cercato di non dirglielo, perché non volevo spezzare il suo cuoricino. Amo il fatto che lui sia così protettivo con me.

Il legame tra Drogo e Daenerys

Jason Momoa vestì i panni di Khal Drogo nella prima stagione e, in alcuni flashback, nella seconda. Segnata dalla sua morte, nonostante il loro matrimonio non fosse iniziato nel migliore dei modi – con lei che era stata venduta all'orda Dothraki dal fratello Viserys – Daenerys ha scelto in seguito di chiamare Drogon il suo drago prediletto, proprio in memoria del marito.
Lo stesso drago in sella al quale ha poi raso al suolo Approdo del Re.

HBOEmilia Clarke in Game of Thrones 8x05
Daenerys, in sella al drago Drogon, poco prima di radere al suolo Approdo del Re

Nonostante abbiano potuto lavorare insieme solo per pochi episodi, Momoa e Clarke sono rimasti molto legati. Dal suo addio a Game of Thrones, l'attore ha conquistato il grande pubblico anche per il suo ruolo di Aquaman nel DC Extended Universe e ora nella serie See, mentre l'artista britannica è in arrivo nelle sale il 19 dicembre con la commedia sentimentale Last Christmas.

Leggi anche

      Cerca