Death Note 2: il film "è vivo e in buone mani", parola dello sceneggiatore

Ancora non è chiaro chi sarà il regista e se gli attori della pellicola originale torneranno.

Netflix Light di fronte a L in una scena del film

Greg Russo, sceneggiatore del live-action di Death Note prodotto da Netflix nel 2017, ha dichiarato che il progetto per un sequel è ancora "vivo e vegeto". Ha infatti scritto in un tweet riguardo a Death Note 2:

Ringrazio tutti i fan che si stanno preoccupando per Death Note. Abbiamo in cantiere qualcosa di molto interessante per il franchise - non posso ancora parlarne, ma è senz'altro vivo e in buone mani.

Non sono stati rivelati ulteriori dettagli, ne è chiaro se gli attori del primo film torneranno. Non si sa neppure se il regista Adam Wingard farà ritorno o meno per a dirigere il sequel. Russo è l’ultimo che si è aggiunto al team creativo del primo film, originariamente scritto da Charles e Vlas Parlapanides e Jeremy Slater. 

L'adattamento di Netflix si discosta molto dal manga/anime originale, ambientando la storia negli Stati Uniti e non in Giappone. Nel cast erano presenti Nat Wolff nei panni di Light Turner, Margaret Qualley nella parte di Mia Sutton, Keith Stanfield in quella di L, Paul Nakauchi nel ruolo di Watari, Shea Whigham in quello di James Turner e, infine, Willem Dafoe nelle vesti dello shinigami Ryuk.

Il Death Note di Netflix, a dire il vero, non venne accolto granché bene da pubblico e critica: oltre al cambio di località, i fan storsero il naso quando fu ingaggiato un attore nero per interpretare il detective L, personaggio che nel manga ha una carnagione pallida.

Il fumetto da cui è tratto il film ha debuttato nel 2003 ed è scritto e disegnato da Tsugumi Ohba e Takeshi Obata: la storia ruota intorno al brillante studente Light Yagami, che, dopo aver trovato un quaderno in grado di uccidere le persone il cui nome viene scritto sulle sue pagine, decide di "far pulizia" ed eliminare dalla Terra tutti i criminali e i malfattori.

Sareste contenti di un Death Note 2 targato Netflix? Vi è piaciuto il film originale?

Via: CBR

Leggi anche

      Cerca