Netflix e Nickelodeon, accordo per serie e show animati

Nickelodeon e Netflix hanno stretto un accordo che prevede la produzione di vari contenuti originali, tra cui una serie su Squiddi, uno dei personaggi di Spongebob.

Avete presente Squiddi, il vicino di casa di Spongebob e di Patrick? Il cassiere del Krusty Krab che è perennemente di cattivo umore? Insomma, il personaggio che vedete nel video in testata? Ebbene, proprio lui potrebbe essere il protagonista della prima produzione frutto dell’accordo tra Nickelodeon e Netflix.

La partnership è stata annunciata mercoledì 13 novembre 2019 ed è apparsa un chiaro tentativo di contrastare la concorrenza della neonata Disney+. In effetti, il nuovo servizio di streaming di Disney ha debuttato sul mercato con il numero record di 10 milioni di utenti e ha costretto Netflix a correre ai ripari.

Il 60% degli abbonati Netflix, infatti, è costituito da un pubblico di minori che vede regolarmente serie, film e cartoni animati dedicati ai più piccoli. Ecco perché Netflix si è rivolta a Nickelodeon, con cui esiste già una collaborazione iniziata nel 2009.

I rapporti tra le due società si sono poi interrotti nel 2013 e sono ripresi due anni dopo, quando Nickelodeon ha sottoscritto un nuovo accordo per una serie di contenuti originali, basati sulle serie animate A casa dei Loud e Tartarughe Ninja (Teenage Mutant Ninja Turtles).

Secondo il New York Times, il nuovo accordo prevede lo sviluppo di un progetto a tema musicale incentrato su Squiddi. L’informazione proviene da due fonti informate sulla trattativa, che hanno preteso l’anonimato e hanno svelato che la cifra dell’accordo per Nickelodeon si aggira sui 200 milioni di dollari.

Nickelodeon non dovrebbe realizzare solo la nuova serie su Squiddi, ma dovrebbe produrre anche una serie di nuovi contenuti.

Melissa Cobb, Vice Presidente dell’area Animazione di Netflix, ha dichiarato: 

Nickelodeon ha creato decine di personaggi adorati dai bambini e noi di Netflix non vediamo l’ora di raccontare storie completamente originali… Siamo entusiasti di continuare a collaborare con Brian Robbins, Ramsey Naito e il team creativo di Nickelodeon verso nuove direzioni…

Nickelodeon è controllata da Viacom e con il nuovo accordo conferma la decisione del colosso di produrre contenuti per altre compagnie, senza debuttare sul mercato dei canali streaming. 

Leggi anche

      Cerca