Sky Rojo, la nuova serie Netflix di Álex Pina

Netflix annuncia l'inizio delle riprese della nuova serie TV Sky Rojo, creata da Álex Pina e Esther Martínez Lobato a cui si deve il successo de La casa di carta.

Lunedì 18 novembre iniziano le riprese Sky Rojo tra Madrid e le Isole Canarie. C’è già grande attesa intorno alla nuova serie Netflix creata da Álex Pina e Esther Martínez Lobato, i cui nomi sono legati a un’altra serie spagnola di enorme successo: La casa di carta

Sky Rojo è uno dei prodotti originali nati dall’accordo esclusivo tra Netflix e Vancouver Media, la società di produzione di Álex Pina, e avrà come protagoniste tre prostitute in fuga dal club in cui lavorano.

Si tratta di una ragazza spagnola (Verónica Sánchez), di una cubana (Yany Prado) e di un’argentina (Lali Espósito). Le tre hanno deciso di abbandonare la vita a cui sono costrette, lasciando il loro sfruttatore gravemente ferito. Inizia così una fuga attraverso un mondo fatto di illegalità e violenza, in cui non è possibile chiedere aiuto alla polizia. 

Álex Pina ha descritto così la serie: 

Sky Rojo è la storia di una caccia a tre donne che fuggono dal loro sfruttatore…rappresentiamo l’impunità, l’ambiguità e la brutale realtà della prostituzione e mostriamo i ritratti psicologici di coloro che si trovano da entrambi i lati della barricata. 

Álex Pina ha parlato anche di dilemmi, di ambiguità morale che si scontra contro una forte tensione verso la giustizia, di azione, di adrenalina e di bellezza. Insomma le premesse di questa serie, raccontata da un punto di vista completamente femminile, sembrano molto buone. 

Come potete vedere dal video in testata, ci sarà anche Miguel Angel Silvestre, noto per le sue partecipazioni in Sense8, Velvet e Narcos 3. 

Il cast è completato da Asier Etxeandia e Enric Auquer, mentre la regia è affidata a Eduardo Chapero-Jackson e a Javier Quintas. 

Sky Rojo rappresenta una grande scommessa anche per il formato. La serie sarà divisa in due stagioni composte da 8 episodi della durata di 25 minuti ciascuno. Si tratta sicuramente di una novità per le produzioni spagnole, abituate a episodi più lunghi. Non a caso, i primi episodi de La casa di carta furono divisi in due da Netflix per poterli adeguare al formato internazionale. 

Allora, cosa ne pensate della trama di Sky Rojo?

Leggi anche

      Cerca