Disney+, migliaia di account hackerati e messi in vendita sui forum online

A pochi giorni dal debutto di Disney+, sembra che un numero considerevole di account sia stato hackerato. I profili sarebbero poi stati messi in vendita in rete su alcuni forum in Rete.

Disney Il logo Disney+ e dei vari partner aderenti al servizio

Il lancio della piattaforma streaming Disney+ è avvenuto lo scorso 12 novembre negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda (mentre il 19 dello stesso mese farà il suo debutto anche in Australia e in Nuova Zelanda).

Prevista in Italia per il 31 marzo 2020, la piattaforma darà modo agli abbonati di usufruire di un impressionante numero di produzioni targate Disney, Marvel, Lucasfilm, Pixar, 20th Century Fox e National Geographic (parliamo di oltre 300 contenuti, tra film e serie TV). La cosa sorprendente è che il lancio del servizio ha visto registrare ben dieci milioni di abbonati in un solo giorno, nonostante alcuni problemi tecnici abbiano impedito a vari utenti di eseguire l’accesso e usufruire del servizio al Day One.

Ora, come riportato da ZNet, sembra che migliaia di account di Disney+ siano stati hackerati e rivenduti online attraverso alcuni forum illegali.

Diversi abbonati hanno infatti denunciato di non riuscire più ad accedere al proprio profilo, visto che "qualcuno" ha deciso di cambiare le credenziali d’accesso e disconnettere l’account da tutti i dispositivi sui quali era connesso in precedenza.

Disney+ è aperto da appena 10 ore e il mio account è già stato hackerato.

Non è trascorsa neanche una settimana e l'account Disney+ di mio padre è stato già violato.

Sembra che hacker siano riusciti a ottenere l’accesso agli account grazie a un cosiddetto "brute force attack", ossia un tentativo forzato di far corrispondere delle combinazioni di indirizzi mail e password già divulgate online in precedenza (in molti usano infatti le stesse combinazioni per diversi account, anche quelli relativi a social network e vari servizi a pagamento).

È quindi bastato un key logger o un malware per sottrarre le informazioni alle vittime, mettendo successivamente in vendita gli account Disney+ sui vari forum a un prezzo compreso fra un minimo di 3 dollari e un massimo di 11 dollari.

Staremo a vedere se e in che modo Disney deciderà di tutelare (ed eventualmente rimborsare) gli abbonati al servizio con gli account ormai irrimediabilmente compromessi.

Leggi anche

      Cerca