Perché Nolan non ha girato un quarto Cavaliere Oscuro? La risposta di Christian Bale

Il Cavaliere Oscuro avrebbe potuto continuare con un quarto capitolo diretto da Christopher Nolan, ma il regista britannico non ha accettato. Christian Bale spiega perché secondo lui la trilogia doveva finire con Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno.

Warner Bros. Pictures Christian Bale seduto ad un bar con Anne Hathaway nel finale de Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno

Uscito il 29 agosto 2012 nelle sale italiane, Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno è stato l'ultimo capitolo che abbiamo visto della trilogia di Christopher Nolan, che è iniziata nel 2005 con Batman Begins e che ha raggiunto il suo apice creativo con Il Cavaliere Oscuro (2008). Un trittico che avrebbe anche potuto andare avanti con un quarto film, sebbene al momento di girare Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno il regista inglese avesse già in mente che quello sarebbe stato il capitolo conclusivo. Per questo il finale lascia ben poche speranze, anzi nessuna, ad un possibile quarto sequel.

Eppure i produttori avrebbero cercato di convincere Nolan a proseguire la sua visione di Gotham City. A rivelarlo è Christian Bale, l'indimenticabile Bruce Wayne di fiducia del regista.

Durante un'intervista rilasciata a Toronto Sun per parlare del suo ultimo lavoro, Le Mans '66 - La grande sfida di James Mangold (nelle nostre sale dal 14 novembre 2019), all'attore premio Oscar per The Fighter è stato chiesto se lui e Nolan all'epoca fossero consapevoli di stare reinventando il cinecomic.

Bale ha risposto lasciandosi anche sfuggire un importante aneddoto sulla trilogia di Nolan: 

Sapevamo che dovevamo reinventarlo. La gente mi rideva in faccia quando dicevo che stavamo lavorando ad un nuovo tipo di Batman. Penso che il motivo principale per cui ha funzionato sia sato innanzi tutto l'approccio di Chris.

Ma non siamo mai stati così arroganti da immaginare che avremmo avuto la possibilità realizzare più di un film. È qualcosa di cui Chris ha sempre parlato. Diceva: 'È tutto qui. Stiamo realizzando un solo film. Questo è tutto ciò che abbiamo'.

Poi quando [i produttori] sono venuti e ci hanno detto: 'Volete farne un altro?' è stato fantastico, ma ci siamo anche detti: 'È tutto qui. Non avremo un'altra opportunità'. Poi sono venuti e hanno detto: 'Okay, facciamolo un terzo'.

Chris mi aveva sempre detto che se avessimo avuto la fortuna di farne tre, ci saremmo fermati. 'Dopo questo, ci tiriamo indietro', diceva.

Tuttavia, i produttori di Warner Bros. non erano sicuri di voler finire con Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno, ma Bale si è fatto trovare irremovibile di fronte al tentativo di convincerlo a ripensarci: l'idea di Nolan era quella di girare al massimo tre film e così doveva essere:

Quando inevitabilmente sono venuti da noi e ci hanno detto: 'Che ne dite di un quarto?', io ho detto: 'No, dobbiamo attenerci al sogno di Chris, che è sempre stato quello di realizzare, al massimo, una trilogia. Non lo allungheremo oltre, non diventeremo indulgenti e non faremo il quarto'.

Ecco perché ci siamo tirati indietro, o meglio Chris. Dopodiché sono stato informato che i miei servigi non erano più richiesti.

Una conclusione che l'attore prende sportivamente scoppiando a ridere. Del resto, in precedenza aveva già dato la sua benedizione al prossimo interprete di Bruce Wayne, ovvero Robert Pattinson, protagonista di The Batman di Matt Reeves.

Voi che ne pensate? Per voi quella vista ne Il Cavaliere Oscuro - Il ritorno è la giusta conclusione per la trilogia di Nolan?

Leggi anche

      Cerca