The L Word: Generation Q, il trailer del revival

Bette, Alice e Shane stanno per tornare... insieme a nuovi protagonisti. Il revival di The L Word, The L Word: Generation Q, debutterà su Showtime l'8 dicembre e intanto stuzzica i fan con un trailer che mescola nostalgia e novità.

A 10 anni dalla fine, la rivoluzionaria, iconica serie sul mondo LGBTQ+, The L Word, si prepara a tornare in TV. O almeno, qualcosa di simile. Il prossimo 8 dicembre, su Showtime farà il suo debutto The L Word: Generation Q.

Presentata come una sorta di revival dell'originale, conta sulla presenza dei volti noti (e amati dai fan) di Bette Porter (Jennifer Beals), Alice Pieszecki (Leisha Hailey) e Shane McCutcheon (Katherine Moennig). Ma introduce anche i nuovi personaggi di Dani Nùñez (Arienne Mandi), Micah Lee (Leo Sheng), Finley (Jacqueline Toboni), Sophie Suarez (Rosanny Zayas) e Gigi (Sepideh Moafi). Perché come si può intuire dal titolo e come recita la tagline, The L Word: Generation Q è:

Un'audace, nuova serie per un'audace, nuova generazione.

In attesa di scoprire cosa ha in serbo negli 8 episodi che compongono la prima stagione, il trailer ufficiale è riuscito nella non scontata impresa di catturare l'attenzione dei fan e... di farli ben sperare. L'effetto nostalgia gioca la sua parte, con Shane che vuole ancora andare a letto con la madre di Alice, ma anche i nuovi protagonisti sembrano avere le carte in regola per entrare nel cuore dei fedelissimi dello show originale.

E la campagna di Bette per diventare la prima donna lesbica sindaco di Los Angeles, oltre ad anticipare il cambio di location della serie (da West Hollywood a Silver Lake), introduce una nuova tematica di grande rilevanza e impatto tra gli argomenti per cosi dire "quotidiani".

ShowtimeIl poster di The L Word: Generation Q
Il poster della nuova serie The L Word: Generation Q

Come riporta IndieWire, la creatrice di The L Word e del revival, Ilene Chaiken, ha dichiarato di avere imparato molto dalla precedente esperienza. Anche (soprattutto) dagli errori che hanno fatto perdere parte dello smalto alle ultime stagioni della serie:

Il mondo è cambiato. Abbiamo imparato molto. Ho imparato molto. Ora so cose che allora non sapevo e sono felice di saperle. Ho imparato a riconoscere i punti sensibili.

Ilene Chaiken è anche produttore esecutivo di L Word: Generation Q, insieme Marja-Lewis Ryan (che figura pure come showrunner) e alle tre protagoniste della serie originale, ovvero Jennifer Beals, Katherine Moennig e Leisha Hailey.

L'attesa è stata lunga, ma Bette, Alice e Shane stanno per tornare.

Leggi anche

      Cerca