I vichinghi si preparano al Valhalla: Netflix annuncia una serie erede di Vikings

La serie Vikings, di History, arriverà al suo epilogo con la sesta stagione, ma Netflix si è già garantita un sequel firmato dallo stesso showrunner, Michael Hirst, che porterà avanti la leggenda dei vichinghi.

History Travis Fimmel nei panni di Ragnar nelle prime stagioni di Vikings

L'era televisiva dei vichinghi non è ancora finita. Mentre i fan degli eredi di Ragnar Lothbrok sono in attesa della sesta e ultima stagione di Vikings, infatti, Netflix ha annunciato ufficialmente una serie sequel, Vikings: Valhalla.

La notizia, anticipata da Deadline, conferma che Valhalla sarà affidata a Michael Hirst, già showrunner e creatore dell'originale Vikings, a cui si affiancherà lo scrittore e produttore esecutivo Jeb Stuart. Realizzata da MGM Television, la prima stagione sarà costituita da ben ventiquattro episodi – una quantità generosa per Netflix, ma abituale per Vikings, che ha sempre avuto stagioni abbastanza lunghe.

HistoryAlexander Ludwig e Katheryn Winnick in una scena di Vikings
Alexander Ludwig (Bjorn) e Katheryn Winnick (Lagertha) in Vikings

Di episodio in episodio, gli appassionati scopriranno le vicende dei vichinghi cento anni dopo gli eventi dell'originale Vikings.
Qualche generazione dopo quella di Lagertha e Bjorn, quindi, sarà possibile seguire ancora una volta i leggendari popolari scandinavi, che tracceranno nuove rotte alla scoperta (e alla conquista) dell'Europa.

Hirst non ha nascosto la sua gioia per l'annuncio di Vikings: Valhalla, dicendosi fiducioso che i tantissimi fan della serie seguiranno le nuove vicende anche su Netflix:

Sono più che entusiasta del fatto che stiamo annunciando il prosieguo della nostra saga, Vikings. So che i milioni di nostri fan in tutto il mondo saranno intrigati dalla fiducia che MGM e Netflix stanno riponendo nel nostro show. Jeb Stuart, uno scrittore fantastico, porterà nuove storie e una sua viscerale visione su alcuni dei più celebri vichinghi che siano mai esistiti.

Effettivamente, anticipa la casa produttrice, tra i protagonisti di Valhalla troveremo ancora anche personaggi realmente esistiti, come Leif Erikson, Freydis, Harald III di Norvegia e il Re di discendenza vichinga Guglielmo il Conquistatore.

HistoryAlexander Ludwig in Vikings 6
Alexander Ludwig in un'immagine promozionale della stagione finale di Vikings

Anche Channing Dungey, vice presidente per le serie originali su Netflix, ha assoluta fiducia nel nuovo progetto:

Vikings: Valhalla promette di avere tutto quello che i fan amano di questa saga: momenti da batticuore, azione senza freni che mette le radici in personaggi ricchi e uno storytelling drammatico, che pone la luce su famiglia, lealtà e potere. Siamo entusiasti di poter dare vita alla prossima iterazione di Vikings, insieme a Michael Hirst, Jeb Stuart, Morgan O'Sullivan e MGM Television.

Le origini di Vikings

Dopo il debutto nel 2013, Vikings si è affermata come la serie TV storica più popolare di sempre. Nel corso delle sue vicende, Hirst non ha avuto paura di rischiare e di cambiare spesso il focus sui protagonisti, dando vita a un gruppo di personaggi principali che hanno convinto e conquistato il pubblico.

Recentemente rinnovata per un'ultima e sesta stagione su History, Vikings vedrà la messa in onda il 4 dicembre dei primi dieci episodi, mentre i rimanenti saranno trasmessi nel corso del 2020.

Concluse le vicende di Bjorn e del retaggio di Ragnar, i fan potranno cominciare a puntare i riflettori su Vikings: Valhalla, nella speranza che la nuova serie Netflix possa rapirli e coinvolgerli come ha fatto l'originale.

Leggi anche

      Cerca