Kathleen Kennedy difende ancora Star Wars: Gli Ultimi Jedi

Lucasfilm continua a respingere le critiche mosse contro il film diretto da Rian Johnson.

Disney Luke in Star Wars: Gli Ultimi Jedi

La nuova trilogia di Star Wars si concluderà a dicembre con Episodio IX, L'ascesa di Skywalker, ma a distanza di due anni i fan ancora continuano a discutere della pellicola precedente, Gli Ultimi Jedi. In molti hanno apprezzato il film diretto da Rian Johnson, ma tanti altri lo hanno accusato di distaccarsi per stile e dialoghi dai precedenti capitoli della saga. Qualcuno ha avuto da ridire sul modo in cui tratta la diversità e ci sono state persino critiche mosse per la presenza di troppe donne, o persone di etnie differenti a ricoprire ruoli importanti.

C'è pure chi lo ha avvicinato a un film Marvel a causa di quel senso dell'umorismo nei dialoghi che non appartiene al franchise creato da George Lucas. Tuttavia Kathleen Kennedy, presidentessa di Lucasfilm, continua a difendere la pellicola di successo del 2017.

La dirigente afferma che il "conflitto", inteso come pareri contrastanti, è fondamentale nel secondo film di una trilogia: fa riferimento a L'impero colpisce ancora e a Indiana Jones e il tempio maledetto, due film centrali che furono oggetto di controversie quando vennero distribuiti nei cinema. La Kennedy ha affermato:

Adoro quello che ha fatto Rian. Il suo è un film meraviglioso e ritengo che lui sia un regista straordinario. Ho davvero apprezzato le sue scelte audaci. Penso che la gente dimentichi che, soprattutto quando viene realizzata una trilogia, il primo film serve per organizzare le cose, il secondo è di solito il conflitto e il terzo la risoluzione. Dunque siete destinati ad avere quel secondo film, proprio come L'impero colpisce ancora era il più dark e drammatico dei tre. Ne abbiamo discusso ai tempi di Indiana Jones: sapete, abbiamo realizzato I predatori dell'arca perduta e poi Indiana Jones e il tempio maledetto, che era più dark e ha generato molte critiche.

Lucasfilm è rimasta in buoni rapporti con Rian Johnson, sebbene dietro la macchina da presa per il terzo capitolo della nuova trilogia ci sia di nuovo J.J. Abrams (già regista de Il risveglio della Forza). Nonostante la casa di produzione cinematografica abbia stabilito una pausa dalla realizzazione di altri Star Wars dopo L'ascesa di Skywalker, in futuro Johnson dovrebbe lavorare a una sua trilogia dedicata alla saga fantascientifica. Nel corso degli anni, quasi tutti i film del franchise hanno creato dibattiti; da quando Lucasfilm è stata acquisita da Disney, poi, le critiche sono aumentate in modo esponenziale.

Trovarsi a dirigere il film di mezzo della trilogia sequel di un franchise sacro come quello di Star Wars, a distanza di decenni per giunta, non è stato certo un compito semplice da svolgere. Motivo per cui, sebbene Gli Ultimi Jedi sia stato aspramente criticato da molti spettatori, Lucasfilm ha ammirato il coraggio del regista di farsi carico di una missione di tale portata.

Cosa ne pensate de Gli Ultimi Jedi?

Via: CinemaBlend

Leggi anche

      Cerca