Chiamatemi Anna, cancellata la stagione 4: Twitter in rivolta

La storia di Anna dei Tetti Verdi si concluderà con la stagione 3. Netflix e il network canadese CBC hanno deciso di chiudere la serie, scatenando una vera e propria rivolta social da parte dei fan.

Netflix La protagonista di Chiamatemi Anna

Cattive notizie per i fan di Chiamatemi Anna (Anne With an E), basata sul romanzo Anna dai capelli rossi di Lucy Maud Montgomery. Come riportano Deadline e The Hollywood Reporter (THR), Netflix e il network canadese CBC hanno stabilito di chiudere la serie e hanno cancellato la stagione 4.

La decisione è stata confermata dalla creatrice e produttrice esecutiva, Moira Walley-Beckett, con un post su Instagram:

Avrei voluto che le cose andassero diversamente, ma non è stato possibile. Siamo arrivati alla fine della strada della rossa dei Tetti Verdi dopo 3 stagioni meravigliose. Ho il cuore pesante, ma sono così orgogliosa della serie, del cast, della crew, degli sceneggiatori, dei registi che hanno lavorato insieme con tanta passione per dare vita alla mia versione di Anna dai capelli rossi.

I nuovi (ultimi) episodi di Chiamatemi Anna sono già andati in onda su CBC e domenica 24 novembre è stato trasmesso il finale di stagione e (di fatto) della serie. Invece, su Netflix arriveranno il 3 dicembre. Il network e la piattaforma di streaming hanno commentato la conclusione dello show con un comunicato congiunto, in cui hanno dichiarato che è stata una esperienza emozionante:

Siamo stati entusiasti di fare conoscere a tutto il mondo la storia canadese per eccellenza di Anna dai capelli rossi. Siamo grati ai produttori Moira Walley-Beckett e Miranda de Pencier e al cast e alla troupe di grande talento per l'incredibile lavoro che hanno fatto per condividere la storia di Anna con una nuova generazione. Speriamo che i fan amino questa stagione finale tanto quanto noi e che sia una conclusione soddisfacente per la storia di Anna.

Ma al momento, la preoccupazione degli appassionati non sono i nuovi episodi, quanto il fatto che non ce ne saranno altri. E così, come è ormai consuetudine, si sono riversati sui social per esprimere il loro disappunto. Gli hashtag #renovannewithane e #renewawae sono diventati rapidamente tendenza su Twitter, con i fan disperati per la notizia della cancellazione, ma allo stesso tempo decisi a sostenere una campagna di lunga durata per salvare la serie:

Non solo, su Change.org è comparsa l'ormai immancabile petizione. Al momento di questo articolo, le firme sono più di 17mila e 500 su un obiettivo di 25mila e il contatore continua a girare senza sosta. Ma l'alzata di scudi dei fan riuscirà a convincere CBC e Netflix a cambiare idea e a rinnovare la serie?

Come osserva THR, il servizio di streaming sembra sempre più orientato verso un numero di stagioni contenuto (2 o 3) e non è la prima volta che si trova ad affrontare una "rivolta" da parte degli spettatori. Basti pensare al recente caso della serie The OA. Ma per i fan di Chiamatemi Anna, forse non tutte le speranze sono perdute.

Stando a quanto riporta Entertainment Weekly, Moira Walley-Beckett avrebbe lasciato una porta aperta:

Questa serie mi mancherà per sempre e un giorno di più. Detto questo, mi piacerebbe scrivere un film per il finale di Chiamatemi Anna.

Accadrà davvero? Anna (Amybeth McNulty), Marilla (Geraldine James), Matthew (R.H. Thomson), Diana (Dalila Bela), Gilbert (Lucas Jade Zumann) e tutti gli altri personaggi che hanno conquistato il cuore dei fan non si congederanno per sempre alla fine della stagione 3, ma avranno un'altra (vera) occasione per concludere le loro storie e dire addio al pubblico?

Per saperlo, non resta che aspettare.

Leggi anche

      Cerca